Il Ceo di Apple, Tim Cook, ha confermato che l’azienda mira a realizzare i futuri iPhone utilizzando interamente materiale riciclato. Ecco tutti i dettagli.

Durante la conferenza virtuale Vivatech 2021, il Ceo di Apple, Tim Cook, ha dichiarato che l’azienda è pronta a realizzare gli iPhone del futuro, utilizzando materiale riciclato al 100%. Quest’ultimo, nel corso dell’evento tenutosi a Parigi, è stato intervistato da Guillaume Lacroix, Ceo di Brut (una società di media internazionale), il quale gli ha chiesto quali fossero i piani di Apple in merito alla sostenibilità ambientale, quelli che dovrebbero essere messi in pratica entro il 2030.

Ricordiamo, tra l’altro, che l’azienda fondata da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne già energia rinnovabile per la maggior parte delle sue operazioni interne: i punti vendita, gli uffici, i data center e le strutture di co-locazione. A tornare su questo punto, nel corso di Vivatech 2021, è stato lo stesso Cook.

iPhone con materiale 100% riciclato: le parole di Cook

Secondo quanto riportato da Ansa, Apple prevede di rendere il suo intero ecosistema, dalle catene di approvvigionamento agli utenti finali, carbon neutral nei prossimi nove anni: “A quanto pare, un ottimo prodotto per gli utenti e un ottimo prodotto per il pianeta possono essere la stessa cosa, ed è questo l’obiettivo che ci siamo posti”, ha detto il CEO Tim Cook.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Il logo Apple
Fonte foto: https://www.facebook.com/apple

L’azienda sta già lavorando per rendere tutti i suoi prodotti eco-sostenibili: gli ultimi Mac contengono il 40% di alluminio riciclato, mentre la serie di iPhone 12 è composta oltre il 98% da minerali riciclati. Di conseguenza, non sorprende che i futuri iPhone saranno realizzati con materiale riciclato al 100%, anche visto le percentuali mostrate sopra.

I fornitori firmano per essere carbon neutral

Inoltre, Tim Cook ha parlato dell’uso di dispositivi robotici come Daisy, che smonta gli iPhone per fornire componenti di scarto ai modelli in fase di realizzazione. Stando a quanto rivelato da quest’ultimo, “dopo che Apple ha iniziato a utilizzare il 100% di energia rinnovabile per le sue operazioni, ha spinto i suoi fornitori a fare lo stesso”. Pare inoltre che più di cento fornitori abbiano già aderito all’iniziativa per diventare completamente carbon neutral nei prossimi anni.


Attenti al virus Joker, il malware che attacca il nostro smartphone

Che cos’è il Concordato, l’accordo tra Stato e Chiesa che risale al 1984