Negli ultimi giorni Ainett Stephens ha parlato del figlio Cristopher con i suoi compagni di avventura al GF Vip, ma non è la prima volta che l’ex Gatta Nera racconta delle difficoltà del figlio.

L’ex Gatta Nera Ainett Stephens si sta ritagliando la sua fetta di follower durante la sua avventura al Grande Fratello Vip grazie ai suoi modi di fare semplici e genuini e la tendenza a mostrarsi sempre sorridente. Questo suo atteggiamento positivo è stato, senza ombra di dubbio, anche forgiato da episodi molto difficili che però ha saputo affrontare e superare a testa alta. In particolare, Ainett ha confessato di aver particolarmente sofferto il dramma legato alla scoperta del disturbo di cui soffre suo figlio, il piccolo Christopher. Parlando con i suoi compagni di avventura della fine del suo matrimonio e della malattia del bimbo, infatti, l’ex Gatta Nera aveva confessato quanto segue: “Il mondo mi è crollato addosso. Ognuno ha la sua via d’uscita, la mia è stata la fede.”

In realtà non è la prima volta che Ainett Stephens si trova a parlare delle difficoltà del figlio in televisione. Nel corso di un’apparizione nello studio di Verissimo, infatti, l’argomento era già stato affrontato: “Mio figlio all’età di due anni ha smesso improvvisamente di parlare” raccontò la Stephens. “Dopo un controllo, abbiamo ricevuto la diagnosi: disturbo dello spettro autistico. È stato un momento molto difficile, nessun genitore si aspetta di ricevere una notizia del genere. Questa esperienza mi ha cambiato la vita.”

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

E poi la motivazione che le ha dato la forza di perseverare e andare avanti: “Mio figlio aveva bisogno di una madre forte e coraggiosa. Mi auguro di vederlo crescere e di riuscire a sviluppare al meglio, insieme a lui, le sue capacità.”

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 05-10-2021


Ibrahimovic festeggia il 40esimo compleanno regalandosi una Ferrari

Alessia Marcuzzi a Nicola Savino: “Sei una m***a secca!”