Identikit dell’ uomo sbagliato

Qual è l’ uomo sbagliato in assoluto? Quello che non farebbe felice nessuna donna su questa terra? Ecco 7 profili.

Trovare un uomo è fondamentale quanto salvare la pelle da quello che ti farà soffrire. La regola per una felice vita a due è, quindi, prima di tutto, scegliere l’uomo giusto, perché al contrario, l’ uomo sbagliato, dopo averti fatto passare le pene dell’inferno, ti renderà incapace per lungo tempo di trovare il coraggio di amare ancora, di nuovo, con la stessa purezza con cui avevi amato lui.

Partendo dal presupposto che nessun traditore cambia e nessun farabutto debba essere curato da noi crocerossine, può arrivare un momento nella vita di coppia, in cui ci rendiamo conto che c’è qualcosa che non va. Chiamatela illuminazione, o benedizione: è un segnale inequivocabile che va ascoltato per poter correre ai ripari.

Perché non bisogna avere un uomo, quell’uomo, a tutti i costi, soprattutto quando in ballo c’è il nostro amor proprio.

A prescindere dai caratteri, o personalità che contraddistinguono ogni essere umano femminile, esistono varie tipologie di uomo sbagliato a priori. Cioè, per tutte.

L’uomo indifferente

Non esiste donna capace di essere felice avendo accanto un partner che non convive, non si esalta ad una vostra sorpresa e non riconosce una vostra forma di attenzione nei suoi confronti. Non siete sbagliate voi, quindi, via. Correte come Forrest Gump.

L’uomo che non condivide

Tutte le relazioni su questa terra sono bilaterali. Quando vi troverete a litigare da sole e a non conoscere fino in fondo (impossibile in realtà, ma basterebbe almeno un segnale dall’altra parte, di comunicazione) la persona che vi sta accanto, arrivando, addirittura, a trovare difficoltà nell’organizzare un week end romantico, vuol dire che lui non è predisposto a fare coppia. Esaudite il suo principale desiderio: lasciatelo solo.  

L’ uomo anaffettivo

E’ l’ uomo sbagliato doc. Apparentemente riservato e timido, in realtà è totalmente incapace di comunicare i suoi sentimenti, perché non esistono. Sono uomini autocentranti, che fanno soffrire terribilmente. E’ quasi meglio un tradimento rispetto al rapporto con chi non ama.

L’uomo tirchio

Il vecchio detto della saggia nonna: “Tirchio di portafoglio, tirchio di cuore”. Se lo è diventato, vuol dire che il rapporto è giunto al dessert; se lo è sempre stato, vuol dire che il rapporto non è mai nato. Una persona tirchia lo è con tutte. Non siete voi il problema e non sta a voi curarlo.

L’uomo che non programma

Va nel panico se provate a programmare il futuro? E’ notevolmente cambiato da quando convivete? Ecco profilarsi un’altro identikit di uomo sbagliato, quello che si sente costretto dalla paranoia della prigionia. Se presterete attenzione, capirete che lo fa con tutto, anche in ambito lavorativo e familiare. Odia le festività e qualunque genere di impegno “imposto”.

Perdita d’interesse per il sesso

Il disinteresse sessuale è un segnale di allarme inquietante, che non va sottovalutato, perché c’è in gioco la femminilità. Una donna che ha a che fare che un uomo così rischia di non sentirsi più donna. Meno tempo ci passerete e meglio sarà per il vostro amor proprio.

O vi tradisce, o è già stanco di voi. E nel secondo caso, peggio per lui. Ci sono uomini che una volta ottenuta la preda non sanno più come viversela. Un atteggiamento che noterete anche verso la sua auto, verso gli amici e verso una cosa che tanto desiderava che, una volta ottenuta, abbandona.

L’uomo egocentrico

Ecco un altro uomo sbagliato. Tutto ruota intorno a lui, voi comprese. Vi dirà “stammi vicino”, “cerca di capirmi”, “non sei mai dalla mia parte”. E dalla vostra parte chi ci sta?

Addio anche a lui.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-10-2015

Daniela Cursi Masella

X