Idee per un weekend arte a Milano ad Aprile

Trascorri un weekend alla scoperta di Milano, città dal respiro internazionale ricca di storia, arte e opere del valore inestimabile

chiudi

Caricamento Player...

Milano, chiamata Mediolanum “immenso alla pianura” dai romani, è centro di importanti e frenetiche attività economiche ed industriali. E’ considerata la capitale economica e finanziaria del nostro Paese, ma non è solo questo; infatti ha: l’imponenza del Duomo ( in stile gotico), nel cuore della città con la Madonnina, la forza del Castello Sforzesco, l’eleganza e l’accoglienza della Galleria Vittorio Emanuele, la cultura ed il prestigio del Teatro della Scala e le numerose testimonianze artistiche risalenti alla tarda romanità ed alla prima età cristiana ( Sant’Ambrogio).

L’arte rinascimentale e barocca di Milano

E’ ricca di Arte Rinascimentale in quanto, sotto gli Sforza (XV secolo) i più grandi artisti dell’epoca lavorarono in città, regalandoci dei veri e propri capolavori. Primo fra tutti, per importanza, Leonardo Da Vinci, “pictor ducalis” di Ludovico il Moro, che dipinse “L’ultima Cena” conservata nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie, mentre i suoi progetti geniali si trovano nel Museo della Scienza e della tecnica Leonardo Da Vinci. Del periodo rinascimentale possiamo ammirare anche le opere architettoniche del Bramante come: Santa Maria delle Grazie, Santa Maria at Satiro e dipinti come il “Cristo alla Colonna” ( nella Galleria Brera). All’arte barocca (XVIII secolo) appartengono i dipinti del Caravaggio ( Michelangelo Merisi) come: “Canestra di frutta” conservata nella Pinacoteca Ambrosiana e “Cena ad Emmaus” nella Galleria Brera. Nella suddetta Galleria è possibile ammirare “Il bacio” di Francesco Hayez ( Arte Romantica). Un esempio di arte futurista è, senza dubbio, quello di Umberto Boccioni autore delle opere: “Autoritratto” e “La città che sale” ( Galleria Brera).

L’arte contemporanea al PAC-CIMAC e le opere di Picasso e De Chirico

Milano è una città dinamica, proiettata verso il futuro, per cui è diventata un importante centro di Arte contemporanea ( PAC-CIMAC). Il Padiglione Arte Contemporanea (PAC) conserva le più importante opere del XX sec., sia italiane che internazionali. Il Civico Museo Arte Contemporanea (CIMAC) è ricco di opere del Novecento e del dopoguerra ( Futurismo – Boccioni/ Surrealismo: De Chirico, Carrà, Sironi, Morandi ed altri). Le collezioni, divisi in tre periodi, consentiranno di ammirare dei capolavori artistici di: Modigliani, De Chirico ( “Ritratto di Paul Guillaume”), Picasso “Less demoiselles d’Avignon”, Braque ( “Port Mion”). Potrete ammirare, inoltre, la personale di Lucio Fontana (ceramiche, lavori in pietra, ecc.) e le sculture di gesso di Fausto Malotti, le opere di Piero Manzoni nonché quelle della POP-ART ITALIANA (Franco Angeli, Lucio del Pezzo e tanti altri).

(fonte foto: Facebook)