I Micro Ristoranti: atmosfera unica in piccoli spazi dove il piacere è grande

I Micro Ristoranti: il nuovo trend della ristorazione arriva direttamente da New York e catalizza l’attenzione in tutto il mondo.

I Micro Ristoranti nascono a New York e sono il frutto del connubio tra la passione per la cucina e lo spirito imprenditoriale. Il tutto si gioca in poco spazio dove gli ingredienti forti sono menu specializzati e un’atmosfera del tutto particolare.

La prima cosa che colpisce è l’attenzione verso il cliente, la cura ai dettagli e al servizio. Proprio per l’atmosfera intima che è possibile trovare, questi locali si rivelano la soluzione ideale per serate a lume di candela ma anche tra (pochi) amici.

Dove trovare i Micro Ristoranti in Italia

Non solo nella Grande Mela, quindi, ma anche nel Bel Paese. La moda del ristorante dalle piccole dimensioni e dal grande risultato ha preso il volo arrivando a sbarcare in Italia. Tra i tanti disseminati lungo lo stivale, eccone tre.

Solo per due: A Vacone piccolo villaggio in provincia di Rieti, all’interno di una struttura del secolo scorso, il locale ospita un tavolo per due persone. La cena si consuma con luci soffuse e il cameriere si chiama con il campanellino. Presente, inoltre, il libro dei pensieri con le storie di tutti gli innamorati passati di li. La cucina propone piatti italiani e vini delle migliori cantine.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/Solo-Per-Due-790861460966361/

-Mazzo Roma: Il locale si trova nel quartiere Centocelle della capitale. A caratterizzarlo la presenza di un solo tavolo sociale per dieci persone, dove poter condividere il proprio pasto e fare nuove conoscenze. La cucina spazia dalla tradizione romana alla sperimentazione creativa.

Officina Cucina: Il ristorante con un solo tavolo di Brescia si trova al piano superiore del ristorante I Monaci sotto le stelle. Gestito dallo chef Andrea Mainardi, vede la presenza di un tavolo per un massimo di otto coperti e con un menu di dieci portate. Il consiglio è di prenotarsi con un certo anticipo, la lista d’attesa, infatti, è lunga.

I Micro Ristoranti all’estero

Anche al di fuori dei confini nazionali è possibile scovare ristoranti di questo genere e vivere esperienze simili. Non solo quindi nella madre patria America ma un po’ ovunque nel mondo.

Restaurant with one table: Si trova all’interno del Buckingham’s Hotel a Chesterfield nel Regno Unito. Il servizio si basa su un rapporto molto stretto tra il cliente e lo chef Nick Buckingham: ogni menu, infatti, è personalizzato in base ai gusti e alle intolleranze. Lo chef, che indossa un turbante al posto del classico cappello, cucina per un solo tavolo da sei a dieci persone. Ha un blog, il Nick’s Blog dove raccoglie l’esperienza di cinquant’anni nel settore.

Dinner for two: Si trova a Salisburgo, nella torre dell’hotel Schloss Mönchstein sulla sommità della collina omonima. Il locale accoglie un massimo di quattro persone e offre piatti della tradizione. Ad attrarre i clienti la vista mozzafiato sulla città di Salisburgo.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/dinnerfortwwo/

Talula’s Table: Si trova a Philadelphia e riveste una doppio ruolo. Durante il giorno è gastronomia gourmet mentre una volta chiuso il negozio si trasforma in un ristorante. Al centro del locale un tavolo, il Farmtable Dinner, per dieci fino ad un massimo di dodici persone. Il menù si basa su cibo biologico cucinato al momento. La lista d’attesa è molto lunga, tanto che è necessario prenotare un anno prima.

Una soluzione geniale e un’alternativa piacevole quella che offrono i Micro Ristoranti in così poco spazio. In fondo la bellezza, la qualità, così come il piacere sta nelle piccole cose.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/OfficinaCucina/

ultimo aggiornamento: 12-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X