Su Sky Primafila Premiere dal 14 novembre 2020 è disponibile I am Greta – Una forza della natura, il film documetario su Greta Thunberg.

Era appena quindicenne Greta Thunberg quando, nel 2018, ha iniziato a far parlare il mondo intero di sé con i suoi “sciopero per il clima”, come recita il suo slogan. In poco tempo e nonostante la giovane età è diventata una delle persone più influenti del pianeta. La sua storia è raccontata nel film-documentario I am Greta – Una forza della natura, diretto dal regista svedese Nathan Grossman: la pellicola è stata presentata alla Mostra di Venezia 77 e da sabato 14 novembre 2020 è disponibile anche su Sky Primafila Premiere.

I am Greta: il film – documentario su Greta Thunberg

I am Greta – Una forza della natura racconta la storia di Greta Thunberg dai suoi scioperi dalla scuola per protestare in solitaria davanti al parlamento svedese, chiedendo al governo di ridurre le emissioni di anidride carboniche, fino alla nascita dei vari movimenti Friday for Future presenti in tutto il mondo.

Greta Thunberg
Greta Thunberg

Attraverso anche video inediti, vengono anche ripercorse le varie tappe che hanno portato la giovane studentessa svedese a diventare una delle donne più influenti del pianeta, tanto da essere invitata a parlare al Parlamento Europeo, al COP24, al Forum economico mondiale di Davos fino al al Climate Actio Summit a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, quando attraversò l’Oceano Atlantico in barca a vela per raggiungere New York.

Greta Thunberg: le canzoni

I am Greta è il primo film dedicato alla giovane attivista svedese, ma in questi anni diversi cantanti e gruppi hanno dedicato alcuni brani a Greta Thunberg.

Tra questi anche Piero Pelù con Picnic all’inferno e Marracash con Greta Thunberg – Lo stomaco. Ma anche il gruppo inglese The 1975 le ha dedicata una canzone, intitolata proprio The 1975, il cui testo prende spunto dal suo discorso all’Assemblea nazionale francese nel 2019.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Quali domande non può fare il recruiter in un colloquio di lavoro?

Anche in Grey’s Anatomy 17 arriva il Covid: le anticipazioni