Chi è Greta Thunberg: biografia e curiosità sull'attivista

Greta Thunberg: chi è l’attivista svedese candidata al Nobel per la Pace a 16 anni

A 16 anni è stata indicata come candidata al Nobel per la Pace: scopriamo chi è la straordinaria attivista svedese Greta Thunberg!

Origini svedesi, cuore che abbraccia il mondo: Greta Thunberg è diventata famosa ancora giovanissima, grazie alla sua parola di pace e amore. Combatte attivamente contro il cambiamento climatico e a favore di una evoluzione sostenibile. L’ambiente e il rispetto della natura, oltre al suo amore per il prossimo, sono due leitmotiv della sua esistenza. Scopriamo chi è nella vita di tutti i giorni, tra biografia e curiosità…

Chi è Greta Thunberg?

L’attivista Greta Eleonora Thunberg Ernman è nata a Stoccolma, sotto il segno del Capricorno, il 3 gennaio 2003. È diventata celebre in tutto il mondo per la sua lotta a tutela dello sviluppo sostenibile e per le sue manifestazioni pacifiche davanti al Riksdag.

A soli 16 anni è stata proposta come candidata al Nobel per la Pace, ma chi è davvero? Greta Thunberg è figlia di una cantante d’opera, Malena Ernman, e di un attore svedese, Svante Tunberg. Forte della sua tenacia, ha inseguito il sogno di diffondere una maggiore sensibilità per il pianeta, e ha generato un movimento globale con seguaci in 95 Paesi!

Greta Thunberg
Greta Thunberg

È stata proprio lei a dare vita al primo sciopero per salvare la Terra dall’inquinamento: nel 2018 ha scelto di non andare a scuola per protesta contro il surriscaldamento del clima e gli incendi che hanno martoriato la Svezia. Si è recata davanti al Parlamento svedese, ogni giorno durante l’orario scolastico, esibendo uno slogan: “Skolstrejk för klimatet” (“Sciopero della scuola per il clima”).

Il discorso di Greta Thunberg all’Onu

Al summit sul clima tenutosi all’Onu nel settembre del 2019, ha preso parola anche Greta che ha puntato il dito contro tutti i leader mondiali, che non stanno facendo abbastanza per salvare le sorti del pianeta. Un discorso toccante, con la ragazzina quasi in lacrime, che non ha di certo evitato di usare parole forti per esprimere le sue idee.

«Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia. Ci state deludendo, ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento, gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi, e se sceglierete di fallire non vi perdoneremo mai […] Il mondo si sta svegliando. Il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no».

Il discorso, impattante e intenso, è diventato in men che non si dica virale, scatenando sostenitori e ovviamente schiere di haters. Ma tantissimi del mondo dello spettacolo si sono schierati dalla sua parte, come Leonardo DiCaprio, Cara Delevingne e altri ancora.

Greta Thunberg e Donald Trump

Successivo al discorso è diventato virale anche lo “scontro” fra Greta Thunberg e Trump. Prima il presidente americano ha twittato, con ironia, il video di Greta accompagnandolo alle seguenti parole:

«Una ragazza molto felice che aspetta con impazienza un futuro luminoso e meraviglioso».

E non è di certo mancata la risposta della giovane attivista, che ha cambiato la sua biografia su Twitter utilizzando le parole precise di Donald. Prima, poi, era diventata virale una GIF, un breve filmato estratto dal summit in cui Greta vede il Presidente degli Stati Uniti e lo fulmina con lo sguardo.

Greta Thunberg in 5 curiosità

-Ha un profilo Instagram seguitissimo, dove si impegna a condividere la campagna di sensibilizzazione per la lotta a tutela del clima.

All’età di 11 anni le è stata diagnosticata a sindrome di Asperger, tra i disturbi dello spettro autistico più latenti e difficili da individuare tempestivamente. Della sua malattia ha parlato a Ted Talk:

A 11 anni mi sono ammalata. Ho smesso di parlare e di mangiare. In due mesi ho perso 10 chili. Più tardi mi è stata diagnosticata la sindrome di Asperger e un mutismo selettivo. In pratica parlo solo quando ritengo sia necessario“.

-Ha fondato il movimento studentesco internazionale Fridays for Future, che conta migliaia di attivisti in tutto il mondo. L’architettura della protesta pacifica di Greta Thunberg si fonda sullo ‘sciopero del venerdì‘, che ha catalizzato l’attenzione dei media internazionali in pochissimo tempo.

-Il 4 dicembre 2018 è una data chiave nella sua storia: ha tenuto un discorso alla COP24, importantissimo vertice Onu sui cambiamenti climatici.

-Nel 2018, il Time l’ha inserita nella top 25 dei teenager più influenti al mondo. Nel 2019 un altro riconoscimento: è stata nominata “donna svedese dell’anno”.

ultimo aggiornamento: 26-09-2019

X