In Francia sta avendo un grande successo Hold Up, il film che sostiene alcune teorie complottiste sulla pandemia di Covid-19.

Si intitola Hold Up ed è uno dei film del momento in Francia. Film che è disponibile su diverse piattaforma streaming, che è sempre più visto ma che sta facendo anche molto discutere. Il motivo? E’ una sorta di documentario complottista riguardo alla pandemia da Covid-19 che, secondo chi ha girato la pellicola, altro non è che un piano segreto, ordito dai governi, dai media, dalle case farmaceutiche e da alcuni degli uomini più potenti e ricchi del pianeta, come Bill Gates, per ridurre la popolazione mondiale a scapito dei più poveri.

Hold Up: il film dei complotti sul Covid

Tra coloro che hanno visto e apprezzato Hold Up c’è anche l’attrice Sophie Marceau, che ha pubblicizzato la pellicola diretta da Pierre Barnerias sui propri account social.

Sophie Marceau
Sophie Marceau

“Loro ci chiamano inutili” ha scritto l’attrice in un post su Instagram in cui è presente anche la locandina del film: per “loro” intende tutti coloro che farebbero parte della cospirazione contro l’umanità. Sulle pagine social dell’ex protagonista de Il tempo delle mele, diversi follower l’hanno criticata ma molti altri le hanno fatto i complimenti per il coraggio avuto.

Chi è Sophie Marceau, l’attrice de Il tempo delle mele

Come detto in precedenza, Sophie Marceau è l’indimenticabile protagonista di Il tempo delle mele e dei suoi sequel, due pellicole diventate veri e proprie cult degli anni ’80.

L’attrice francese ha successivamente lavorato anche per una serie di pellicole di grande successo, come Braveheart – Cuore impavido di Mel Gibson, dove ha interpretato la Principessa Isabella di Francia, ma è stata anche Anna Karenina nell’omonimo film di Bernard Rose.

L’ultima sua apparizione sul grande schermo risale al 2018, nella commedia Mrs Mills – Un tesoro di vicina in cui, oltre che essere la protagonista, è stata anche la regista.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Mank: tutto quello che c’è da sapere sul capolavoro di David Fincher per Netflix

Mi chiamo Francesco Totti: il film sull’ex capitano della Roma