Halloween: i giochi della festa delle streghe per i bambini

Per un Halloween indimenticabile non potete fare a meno di giochi semplici ma divertenti per far divertire i vostri bambini

chiudi

Caricamento Player...

La festa di Halloween arriva a noi dagli Stati Uniti e deriva da una leggenda di origine irlandese impiantata negli U.S.A. proprio dagli immigrati provenienti da quell’isola.

Ormai è una tradizione apprezzatissima anche da noi, a base di travestimenti,di zucche intagliate, di spiriti burloni, streghe, di storie macabre e dell’immancabile “dolcetto o scherzetto“?

Manca davvero poco alla festa di Halloween ed i bambini non vedono l’ora di immergersi in questa ricorrenza misteriosa e decisamente paurosa.

I giochi più divertenti e spaventosi

Vi suggeriamo una serie di simpatici giochi da fare in casa, naturalmente a tema “pauroso“, perfetti per una festicciola di Halloween con tanti bambini scatenati e desiderosi di divertirsi.

Semplici da organizzare, con regolamenti elementari, adatti a bimbi di tutte le età!

  1. La corsa delle mummie. Dividete i bambini in squadre e fornite un rotolo di carta igienica per ogni squadra. Al via ogni squadra dovrà scegliere un suo componente che diventerà la mummia e trasformarlo proprio avvolgendolo nella carta igienica. Finito il rotolo, la mummia deve correre verso un traguardo: la prima che arriva fa vincere la propria squadra.
  2. Attacca la verruca alla strega. Si tratta della versione di Halloween del celebre Attacca la coda all’asino, solo che i bimbi bendati dovranno attaccare, invece che la coda sul posteriore dell’asino, una grossa verruca sul naso della strega. La sagoma potrebbe essere di carta e la verruca adesiva, oppure con base in sughero e la verruca montata su una puntina da disegno.
  3. Trova le zucche. Per questo gioco bisogna acquistare tante zucche di piccole dimensioni e nasconderle in casa o in giardino. I bambini saranno divisi in squadre e chi ne troverà di più avrà vinto.
  4. Lo spaventapasseri. Infine un gioco creativo. Ai bambini, divisi in squadre, sarà dato il materiale per costruire degli spaventapasseri: paglia, sacchi di iuta, nastri, vecchi abiti, cappelli, bottoni (da attaccare con velcro o scotch), pennarelli. Finito il tempo limite gli spaventapasseri saranno giudicati da un’imparziale giuria di genitori e il più originale premiato. Con cosa? Con tanti dolcetti, ovviamente.

Fonte Immagine: Pixabay