Gli alimenti consigliati nella dieta Mességué

Mangiare praticamente tutto, con un occhio agli abbinamenti

chiudi

Caricamento Player...

Gli alimenti consigliati nella dieta Mességué sono innanzitutto pesce, quindi cereali, legumi, frutta e verdura.

Il triangolo alimentare

Il principio su cui si fonda la dieta di Marc Mességué è semplicissimo e non esclude praticamente alcun alimento, focalizzandosi piuttosto su come abbinare i vari cibi per seguire un’alimentazione equilibrata.
Tutti gli alimenti che siamo abituati a mangiare rientrano in tre macro gruppi: amidi/cereali (pasta, riso, patate, polenta), proteine di origine animale (carne, uova, pesce), proteine di origine vegetale (legumi) e, naturalmente, frutta e verdura.

Il concetto di base è che durante un pasto si può attingere a uno solo di questi macro gruppi, a cui vanno sempre abbinate corpose porzioni di verdura cotta e cruda e frutta.
Seguire questa semplicissima regola limiterà moltissimo l’assunzione di peso.

Alimenti consigliati nella dieta Mességué

Il pesce è l’alimento più consigliato da Marc Mességué nella formulazione della sua dieta. Da preferire alla carne perché la sua digestione rilascia meno scorie nell’organismo ed è più ricco di sostanze benefiche come gli Omega3 che contrastano l’invecchiamento cellulare
Frutta e verdura sono dei veri e propri cardini della sana alimentazione prospettata da Mességué. Forniscono al corpo idratazione, vitamine e zuccheri a fronte di un limitatissimo apporto calorico e, soprattutto, assunte prima e dopo i pasti aiutano a mantenere più a lungo un senso di sazietà che ci aiuterà a non mangiare al di fuori dei pasti.
Acqua e tisane drenanti sono fondamentali per aiutare il corpo a liberarsi dei liquidi in eccesso. Quotidianamente andrebbero sempre bevuti almeno due litri d’acqua ai quali durante il giorno di regime alimentare ipocalorico previsto ogni settimana dalla dieta Messegue, andranno aggiunte tisane drenanti e disintossicanti.
Da evitare assolutamente fritti, alcolici e superalcolici (è concesso al massimo un bicchiere di vino al giorno), eccessi di sale e junk food.