Il cantante Gigi D’Alessio può finalmente essere spensierato, dopo che il tribunale lo ha assolto dall’accusa di evasione fiscale proprio oggi.

Buone notizie per Gigi D’Alessio che oggi, 9 novembre, è stato assolto dall’accusa di evasione fiscale. Il cantante era infatti stato accusato, insieme ad altri quattro impuntati, dalla Procura della Repubblica di Roma. Quest’ultima aveva chiesto quattro anni di condanna, con l’ipotesi di evasione delle tasse pari a 1,7 milioni di euro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Lo stesso cantante ha dimostrato la sua gioia tramite i suoi canali social, contento del fatto che la giustizia abbia finalmente fatto il suo corso: “Oggi per me è un giorno felice”

Secondo gli avvocati di Gigi, Pierpaolo Dell’Anno Giuseppe Murone e Gennaro Malinconico, è stata finalmente ristabilita la verità: “La sentenza rende giustizia all’uomo prima che all’artista. Il tribunale di Roma, oggi, ristabilisce la verità a distanza di dieci anni dalle ipotesi accusatorie, rimaste prive di riscontro, riconoscendo la legittimità dell’operato dell’artista, che ha sempre creduto che la giustizia riconoscesse l’assoluta legittimità del suo agire. Il tempo è galantuomo”

L’accusa di evasione nel 2010

L’accusa che ha riguardato per ben 11 anni Gigi D’Alessio riguardavi alcune ipotesi emerse nel merito di un’indagine condotta nel 2010, che ha fatto uscire alcuni nomi noti.

L’indagine venne avviata in quell’anno dai magistrati e dalla Guardia di Finanza che, dalle ricostruzioni emerse, accusarono Gigi D’Alessio, il suo socio e i due avvocati di aver presentato una dichiarazione dei redditi falsa.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 09-11-2021

Gerry Scotti racconta la sua esperienza con il Covid: “Vorrei raccontarlo ai no vax”

Elodie supera la storia con Marracash: i baci col nuovo amore