Scomparsa nel mese di agosto del 2019, Nadia Toffa è rimasta nel cuore di quanti l’hanno amata: vediamo quali sono le sue frasi più belle.

Conduttrice e giornalista molto apprezzata, Nadia Toffa è scomparsa nel 2019, a soli 40 anni. A strapparla alla vita è stato un brutto cancro, che l’ha consumata nel giro di pochissimo tempo. Nonostante la malattia, l’inviata de Le Iene non ha mai smesso di lottare per le cause in cui credeva. Tante le sue frasi che sono rimaste nel cuore di milioni di telespettatori: scopriamo le più belle.

Frasi Nadia Toffa: le più belle

Il 13 agosto 2019 moriva Nadia Toffa. L’inviata de Le Iene ha lasciato un grande vuoto nel cuore di quanti l’hanno amata, sia umanamente che professionalmente. Combattiva fino all’ultimo giorno, è scomparsa a causa di un brutto cancro che le ha completamente stravolto la vita. La malattia è piombata nella sua vita un giorno come tanti, mentre si trovava a Trieste per un servizio del programma di Italia 1.

La corsa in ospedale, familiari, amici e fan con il fiato sospeso per ore, poi la bella novella: Nadia si è ripresa e sta bene. La cattiva notizia è arrivata qualche mese dopo, quando la Toffa è tornata a Le Iene e ha confessato in diretta tv di avere un tumore. Nel corso della sua carriera, anche se è stata spezzata troppo presto, ha pronunciato pensieri bellissimi che ancora oggi fanno emozionare i seguaci. Di seguito, una selezione di frasi Nadia Toffa sulla vita:

  • L’importante è come vivi.
  • Non ho niente di più importante da fare, se non vivere.
  • Dio ci mette davanti a delle sfide.
  • Sono una che si annoia in fretta e che ha sempre bisogno di stimoli.
  • Preferisco di gran lunga le critiche ai complimenti.
  • La tragedia ti sbatte in faccia la verità e capisci chi ti ama.
  • Ognuno è libero di gestire come vuole la propria sofferenza.
  • La vita dà e toglie, non ho paura di allontanarmi dalle cose, sono sempre pronta.
  • Non è detto che vinca, ma l’importante non è vincere ma mettercela tutta.
  • Da una sfida si può trovare anche del buono. Con il buon umore non si risolve un cancro, però aiuta e fa bene in tutte le cose.
  • Io provo tanti sentimenti negativi: disgusto, imbarazzo. Ma la paura mai. Cos’è la paura, in fondo? Paura di sbagliare e paura di perdere.
  • Non è il quanto vivi, ma come vivi. Io sto facendo il possibile per ritardare la mia morte. Vedremo quanto tempo avrò ancora, ma non credo molto.

Frasi Nadia Toffa libro: citazioni profonde

Tra le frasi celebri di Nadia Toffa ci sono quelle scritte anche su carta, nel suo libro Fiorire d’inverno:

  • Ho sempre pensato che la vita fosse disporre sul tavolo, nel miglior modo possibile, le carte che ti sei trovato in mano. Invece all’improvviso ne arriva una che spariglia tutte le altre, e la vita è proprio come ti giochi quell’ultima carta.
  • Non mi rammarico per quello che è stato, ogni situazione porta in sé un regalo e un carico e sono felice di non aver potuto scegliere la mia infanzia. Prendo le cose come vengono, perché sono convinta che ci sia da qualche parte qualcuno che è più saggio di noi, e che ha nascosto una perla dentro ogni grande difficoltà. La mia è stata poter diventare uno spirito libero.
  • Ho capito molte cose quel giorno, soprattutto che se non ti butti finisce che resti al palo ad aspettare. È chiaro che buttarsi fa paura, per questo bisogna coltivare tanto coraggio, così tanto da riuscire a spaventare la paura.
  • Ancora adesso non so cosa rispondere alla domanda: “Di che cosa hai paura?”. Dopo il cancro e dopo aver sfiorato la morte, sento che non ho paura di niente, ma non perché mi credo invulnerabile. Sono piena di fragilità, eppure più di tutto è vivo in me il desiderio di conoscere le cose, ed è così forte e assoluto che non lascia spazio a nient’altro.
  • Mi sono fermata e intorno a me c’era tutto l’amore di chi mi è stato accanto e lo è tuttora, tutto l’amore del mondo diffuso nell’aria, ovunque. Il cancro è stato un ponte tra me e le emozioni più intense, selvagge, sottili, quelle che ho tenuto sempre a freno, imbrigliate dal desiderio di controllare, dirigere, pianificare. Dalla paura.

Frasi Nadia Toffa da Non fate i bravi

Di frasi Nadia Toffa sull’appello Vi prego non rimandate ce ne sono altre, alcune provenienti dal libro Non fate i bravi:

  • Un uomo ferito scappa; una donna ferita non la trovi più nemmeno se ti è al fianco.
  • Vado dove il vento trasporta i miei pensieri.
  • Non sono sbagliata, sono solo diversa dagli altri.
  • Nessuno è indispensabile, ma tutti siamo irripetibili.
  • Contemplazione dell’infinito in un attimo di stupore, una dichiarazione d’amore o solo apparizione di un angelo luminoso.
  • Il potere della parola è un’arma bianca, solo potenzialmente mortale, eppure affilatissima, tagliente come un coltello, ma è la mano a guidare il cuore e la bocca.
  • Leggi senza fine, viaggerai per sempre.
  • L’affetto e la fiducia, se traditi, non rinascono. Una pianta potata in tempi sbagliati muore, non ce la fa a rifiorire, è persa.
  • Amo le prime volte. Hanno un che di stupefacente. Non tornano più, uniche e irripetibili; quando è stata l’ultima volta che hai fatto una cosa per la prima volta? Pensaci… Dovrebbe essere un esercizio da imporsi tutti i giorni. Lo stupore è grande, una specie di miracolo. Sveli un angelo esploratore, una strada nuova da percorrere senza conoscere il tragitto, le curve e gli avvallamenti.
  • La bravura sta nel rivivere come fosse la prima volta emozioni già conosciute. Stupirsi del miracolo della vita Ogni giorno, posando lo sguardo sulle stesse cose con occhi nuovi. Una piccola parte della vita sono eventi che accadono, tutto il resto è come reagisci.
  • Non ci sono scelte giuste o sbagliate ma c’è quello che desideri e ti fa stare bene.
  • Il vero viaggio è quello dell’anima, il resto è di passaggio, ha una data di scadenza.
  • Certo, ho persone che mi amano e io amo loro, ma altrettanto amo il mio spirito indomito e selvaggio.
  • Dio non è crudele. Ci mette di fronte a prove che siamo in grado di superare. Ci supporta; l’unica cosa che gli manca, a lui che tutto può e tutto ha creato, è il nostro amore; avrebbe potuto obbligarci e invece ci ha donato il libero arbitrio. Puoi andare quando vuoi, hai le chiavi e conosci la strada per uscire.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 16-05-2022


Ambiente di lavoro: come renderlo migliore e più vivibile

L’Italia ha raggiunto l’Overshoot Day: cosa significa e perché il dato è preoccupante