Chi è Nadia Toffa: una Iena…inarrestabile!

Chi è Nadia Toffa delle Iene: dai servizi ad alto rischio, fino all’amicizia con Joe Bastianich (passando per il malore che ha tenuto tutti col fiato sospeso).

Nadia Toffa è sicuramente una delle inviate di Le Iene più apprezzate dal pubblico: ha ricoperto anche il ruolo di conduttrice della trasmissione che l’ha resa celebre, insieme ad altri storici inviati.

Nata a Brescia il 10 giugno 1979, è laureata in Lettere e Filosofia, ma chi era Nadia prima di entrare a far parte della squadra delle Iene? Quando e come ha esordito in tv? E com’è nella vita privata? Scopriamolo insieme!

Nadia Toffa: fidanzato e vita privata

La Toffa è molto riservata sulla sua vita privata e questo genera ancora più interesse da parte dei curiosi, ovviamente. In un’intervista a Vero TV aveva dichiarato: “Non parlo mai della mia vita privata. Neppure sotto tortura!”, sottolineando la sua volontà di essere ricordata per il suo giornalismo e non per il gossip.

Nel 2013 è stata paparazzata sulle spiagge del Salento in compagnia di uomo misterioso, la cui identità non è mai stata svelata: probabilmente non sapremo mai se Nadia Toffa è fidanzata (e, soprattutto, con chi).

In passato la conduttrice di Le Iene Nadia Toffa è stata beccata dai paparazzi anche durante un’uscita con Joe Bastianich, ma l’imprenditore ha smentito un possibile coinvolgimento sentimentale con la giornalista. Joe Bastianich e Nadia Toffa sarebbero quindi solo grandi amici: lui avrebbe anche precisato che la Iena è già impegnata con un altro uomo (senza però svelarne l’identità).

Anche sui suoi social non vi sono tracce di dediche romantiche o foto in compagnia della sua dolce metà: sembra proprio che i curiosi debbano rassegnarsi!

Nadia Toffa
Fonte foto: https://www.instagram.com/nadiatoffa/

Nadia Toffa: biografia e carriera

Senza dubbio, lo stile semplice e senza fronzoli è il suo marchio di fabbrica: già da ragazzina era così, come ha raccontato a Vanity Fair. “A 16-17 anni io andavo in strada, giocavo sempre con i maschi. Ero ‘zero trucco, zero tacchi’. I primi li ho indossati dopo i 20 anni, ero un maschiaccio”.

Ben presto si interessa alla tv e, nel 2009, dopo alcune esperienze lavorative in emittenti locali (l’abbiamo vista da giovanissima nella trasmissione Dolceamaro su Telesanterno), arriva la grande occasione della carriera di Nadia Toffa: il programma Le Iene. Inizia come inviata speciale e si fa presto apprezzare dal pubblico con servizi clamorosi e ad alto rischio. Ad esempio, ricordiamo quello sulle truffe farmaceutiche ai danni del servizio sanitario, quello sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania e quello sulle slot machine.

Il pubblico la ama per il suo impegno contro le ingiustizie e le piaghe sociali e nel 2015 le viene affidato un programma tutto suo, il talk show Open Space. L’anno successivo diventa anche conduttrice del programma che l’ha resa famosa, Le Iene.

Curiosamente, a Le Iene Nadia Toffa non ha mai dovuto chiede aiuto ai colleghi maschi per farsi il nodo alla cravatta: “Faccio il nodo alla cravatta in pochi secondi. In realtà l’ho sempre saputo fare, fin da piccola, perché amavo guardare mio padre mentre lo faceva. (…) Oggi, sono brava anche a farlo agli altri”, ha detto a Vanity Fair.

Nadia Toffa: il malore e la malattia

Nel 2017 Nadia Toffa è stata colpita da un grave malore cerebrale per cui ha rischiato di morire, e da cui si è fortunatamente ripresa pochi giorni dopo. Dopo i numerosi messaggi di vicinanza espressi sui social dai suoi fan e colleghi, la Toffa ha ringraziato pubblicamente tutti con un post su facebook.

A seguito del malore avuto dalla Toffa l’amico Bastianich ha dichiarato al settimanale Chi il suo grande dispiacere per lo stato di salute della Iena. La stessa Nadia è stata coplita dall’affetto dei fan che l’ha letteralmente travolta: pensate che il suo è stato uno dei nomi più ricercati del 2017 secondo la classifica annuale stilata da Google!

Alcuni giorni dopo l’accaduto la conduttrice ha raccontato di esser caduta, di ricordare l’ambulanza, il viaggio in elicottero d’urgenza, che “è stato una figata pazzesca“, fino all’arrivo al San Raffaele. Solo lì si è resa conto dell’affetto dei fan che hanno pregato per lei senza sosta.

Fonte foto: https://www.instagram.com/nadiatoffa/

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 10-06-2018

Federica Maria Ferrara

X