Flirtare: le regole d’oro per non fallire nella conquista

Il segreto per flirtare con successo è farlo in modo naturale, senza spaventare l’altra persona, approcciarsi delicatamente e non solo

chiudi

Caricamento Player...

Forza single impenitenti, è il vostro momento di flirtare: via la ruggine, pancia in dentro e petto in fuori: oggi vi sveleremo tutti i punti fondamentali da memorizzare e da applicare in ogni singolo incontro in modo da raggiungere il vostro obiettivo e non fallire.

Come flirtare

Come riporta il sito stile.it, secondo l’Università del Kansas esistono ben cinque modalità per flirtare: lo stile tradizionale, quello fisico, sincero, giocoso e gentile

Qualunque sia quello per cui siamo più predisposti, ci sono regole per flirtare che non dobbiamo assolutamente dimenticare, poichè vanno sempre bene:

Quando vedi qualcuno che ti piace, cattura il suo sguardo e sostienilo per qualche secondo prima di guardare altrove: pochi secondi sono sufficienti per fargli capire che ti interessa.

Se stai parlando con un ragazzo o una ragazza che ti piace, imita il suo linguaggio del corpo: se si inclina verso di te, inclinati verso di lui o di lei. Se tiene le gambe incrociate all’altezza delle caviglie, fallo anche tu. Se sorride, sorridi.

Ridi alle sue battute: non c’è niente di più attraente di qualcuno che ti trova divertente, ma non farlo ogni volta che il partner parla, a prescindere che ciò che dice sia divertente o meno.

I complimenti funzionano sempre, purché non siano esagerati: non solo può servire per iniziare o per riempire una pausa della conversazione, ma mette a suo agio l’interlocutore.

Mantieni il contatto con lo sguardo, come se nella stanza ci foste solo voi due, annuisci per fargli capire che sei interessato e che stai prestando attenzione e non dimenticare di inclinare la testa da un lato perchè questo è il primo segnale che suggerisce che stai prestando attenzione, ma flirtando.

E alla fine fagli capire che è stato un piacere trascorrere del tempo insieme.