Chi è Flavio Insinna? Biografia e Curiosità sul conduttore di Affari Tuoi

Flavio Insinna è un attore e conduttore televisivo italiano, uno dei volti più noti di Rai 1. Grazie al programma “Affari tuoi”, che conduce da settembre del 2006, è riuscito a conquistare i cuori degli italiani.

chiudi

Caricamento Player...

Eccellente conduttore ma anche versatile attore, con più di trent’anni di esperienza tra cinema e teatro. La sua biografia è arricchita anche dalla pubblicazione di due romanzi Neanche con un morso all’orecchio e La macchina della felicità, che hanno emozionato il pubblico italiano. Ciò che rimane un mistero, per i fan, è la sua vita privata. Flavio Insinna è da sempre riconosciuto come una persona estremamente riservata.

Durante la sua vita ha lavorato molto duramente per arrivare alla posizione in cui è attualmente. Infatti in una delle sue interviste si è presentato, così, come un uomo che pensa per di più al lavoro: “Arrivo presto in camerino alle 10 del mattino e sono l’ultimo o quasi ad andare via, la sera. Mai prima delle 11” ha dichiarato durante un’intervista.

Attivo nel lavoro e anche socialmente. Flavio Insinna ha donato la sua barca a Medici senza frontiere a supporto delle attività di soccorso e assistenza ai migranti in mare.

La sua è una vita artistica piena di interessi ma ciò che sta incuriosendo di più il pubblico che segue fedelmente il conduttore è la sua vita privata.

Specialmente dopo l’annullamento del suo matrimonio con la sua compagna Graziamaria Dragani. A quanto rivelato dal Messaggero si apprende che sarebbe stato proprio Flavio ad avere ripensamenti in merito. Nessuno è a conoscenza delle motivazioni dietro la scelta presa dal popolare conduttore. Tuttavia in seguito alla conferenza stampa di Dieci Cose, il nuovo varietà di Rai1 che conduce con Federico Russo da sabato 15 ottobre, Insinna si è rifiutato di rispondere alle domande riguardanti le nozze. Ciò che si sa con certezza è che Flavio Insinna a 51 anni continuerà ad essere uno degli scapoli più ambiti della tv.

Fonte foto copertina: Facebook