Federica Pellegrini: il dramma della nuotatrice

La campionessa veneziana Federica Pellegrini vince un altro record e lo dedica ad una persona speciale che sta combattendo contro un brutto male

chiudi

Caricamento Player...

Federica Pellegrini non smette di stupire e guadagna una poderosa vittoria nei 100 stile libero (53″78, con costume di tessuto) durante la seconda giornata degli Assoluti di nuoto che si stanno svolgendo a Riccione: un record assoluto dedicato ad una persona speciale della sua famiglia e che ha anche fatto commuovere la primatista mondiale: “E’ per mia zia che lotta contro un brutto male”

Federica si allena per le Olimpiadi e intanto dedica la vittoria alla zia

La 27enne di Mirano si sta allenando duramente per arrivare in piena forma alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro, il 5 agosto sfilerà come portabandiera azzurra nel giorno del suo 28esimo compleanno: la nuotatrice ha già vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino nel 2008 e argento ad Atene nel 2004.

Federica, visibilmente commossa, ha dedicato la sua vittoria ad una persona speciale e dopo la gara ha dichiarato:

“Voglio fare una dedica per me molto importante. Dedico questa vittoria a tutte quelle persone che non stanno passando un bel momento e che stanno lottando contro una cosa molto più importante di una gara di nuoto”.

La campionessa ha poi aggiunto in lacrime:

“Questo successo è per mia zia Susy, che da due mesi lotta con un brutto male. Questo è un motivo in più per andare forte e vincere”.

Riguardo al futuro Federica Pellegrini ha svelato:

Il mio futuro? Se sarà il mio ultimo anno, voglio arrivare a Rio per essere il più pronta possibile. In questo momento non penso ad una possibile medaglia, ma voglio volare in Brasile e tentarci sapendo che ho fatto tutto il possibile”.

In bocca al lupo a Federica ma soprattutto alla sua zia Susy: non smettete mai di lottare!