Emma Marrone parla a Costanzo del suo grande dolore (De Martino non c’entra)

Emma Marrone si è confessata a L’Intervista di Maurizio Costanzo e ha raccontato tutto sulla sua vita, ma di un argomento non parlerà più…

chiudi

Caricamento Player...

Maurizio Costanzo ha avuto la possibilità di intervistare e mettere a nudo la cantante Emma Marrone. La salentina si è aperta, raccontandosi a 360 gradi: dal più grande dolore della sua vita, alle grandi delusioni che l’hanno segnata.

Il dolore peggiore è arrivato quando, a 23 anni, dopo aver prodotto un album con una band con tanti sforzi e piccoli risparmi, in seguito ad un ingaggio per una tournée italiana, a un certo punto ho iniziato a non stare bene, scoprendo poi di avere un problema di salute che tutti conoscono.

Quella è stata una batosta seria perché sono stata costretta ad abbandonare questo tour e iniziare questi viaggi della speranza a Roma“, ha raccontato.

Emma Marrone: la malattia l’ha segnata ma non sconfitta

La cantante verso la fine dell’intervista non ha più voluto affrontare il tanto delicato argomento della malattia. Emma ha infatti stoppato il video, chiedendo al conduttore di non parlarne più:

Non voglio più leggere quella parola, invito sempre alla prevenzione ma non voglio più parlarne. Ogni volta che so di dover fare un controllo vado fuori di testa, non voglio parlare ancora di questo tema“.

La salentina ha anche parlato delle sue relazioni passate con Stefano De Martino e Marco Bocci:

Chi è Emma Marrone Amiche in Arena

Non ho nulla da nascondere: come tante ragazze, ho avuto relazioni che sono finite. Con De Martino non ci vediamo, non ci frequentiamo. Con Marco ho un rapporto meraviglioso: ci sentiamo. Ho conosciuto la moglie, Laura Chiatti. Siamo diventate amiche e ci scriviamo spesso.

Ho amato le persone con cui sono stata. Vorrei, però, andare avanti. Della mia vita privata, non parlerò mai. Adesso non sono innamorata: non è capitato. Da sola sto bene”.

E infine, quella voglia di diventare mamma…

“Non sono contraria alle donne che ricercano la maternità al di fuori di un compagno. Nessuno deve giudicare la propria sessualità o scelte di vita. Sono cresciuta in una famiglia molto aperta e moderna. Istintivamente, sarei portata ad avere un figlio… mi piacerebbe essere chiamata mamma. Ci vuole molto coraggio. Per adesso, ho chiuso per ferie.

Non vivo con la fissa di rimanere incinta. Pensiamo a trovare un compagno. Ci sono dei momenti in cui vorrei condividere delle emozioni”, ha raccontato.