La bellezza femminile si esprimein ogni sua possibile forma: è lo spirito della collezione autunno/inverno 2021-2022 di Elena Mirò firmata da Alessandro Dell’Acqua.

Elena Mirò insieme ad Alessandro Dell’Acqua realizza una delle collezioni autunno/inverno 2021-2022 più belle, libere e femminili: capi e outfit che si adattano e modellano sul corpo di ogni donna, superando il concetto stesso di curvy. Dietro l’ultima collezione del marchio infatti c’è il desiderio di andare oltre ogni concetto di stereotipo. L’obiettivo è di abbandonare totalmente l’uso di termini ed etichette limitanti, accostate all’abbigliamento e al corpo femminile: perché il corpo della donna è meraviglioso in ogni sua forma.

Alessandro Dell’Acqua x Elena Mirò: una collezione naturale

“Ho voluto andare oltre e ho pensato di costruire abiti desiderabili senza lasciarmi condizionare dalle regole legate alle taglie, a nessuna taglia. Mi sono applicato a trasformare tecnologicamente i tessuti per aumentarne il comfort. Ho allontanato qualsiasi soluzione facile che potesse dare la sensazione di avvolgere le donne in una forma a sacco. Ho accettato questa sfida perché sono convinto che si possa lavorare su questo tema senza cadere nel cliché della moda curvy“, ha spiegato Alessandro Dell’Acqua.

Questo il concept dietro la collezione invernale realizzata da Alessandro Dell’Acqua per Elena Mirò, che contribuisce così a dare al proprio marchio una voce e una concezione di vestibilità al femminile totalmente nuova.

Il marchio così va oltre il curvy è pensato per tutte le donne, per tutte le onde e le sfumature del loro corpo, con l’unico obiettivo di vestirle per valorizzare il loro potenziale al meglio, seguendo la loro naturalezza.

L’inverno 2021-2022 di Alessadro Dell’Acqua: una comodità elegante

Comfort è la parola chiave dell’autunno/inverno 2021-2022 non solo in termini di vestibilità, ma anche in termini di praticità. Ma il prossimo inverno il desiderio è quello di sentirsi on the road con una certa attenzione al dettaglio.

Così Elena Mirò punta su abiti e gonne versatili ma decorate con pizzo ed organza, giocando con il nero e il beige. C’è l’eleganza del tweed espressa in giacche, gonne e cappotti, ma anche la sensualità di abiti sottoveste a maglia e capispalla che giocano a diventare dei maxi cardigan.

A sorpresa appaiono completi pink, che stordiscono il guardaroba invernale insieme ad abiti in lana dalla scollatura a V in rosso, che accendono look di sofisticata e colorata eleganza.


Ricicla, riduci, riusa: l’inverno 2021/2022 sostenibile firmato Hogan

Le scarpe vegane esistono: ci ha pensato Jason Momoa a realizzarle!