Domenica In, Francesco Merola parla del padre: “Sono qui grazie a lui”.

Francesco Merola è uno dei numerosi ospiti a Domenica In nella puntata di quest’oggi, presente per ricordare il padre Mario Merola, che ha avuto grande successo nel mondo della musica, specialmente in Campania e per Napoli, città a cui ha dato tanto meritandosi l’affetto della gente. Soprannominato come Re della sceneggiata per essere riuscito a far diventare questo genere più nazionale e non semplicemente popolare. Il figlio Francesco Merola ha voluto ricordarlo insieme alla conduttrice Mara Venier, la quale era molto legata al padre ed ha potuto raccontare alcuni aneddoti interessanti.

Il figlio ha voluto far comprendere quanto fosse stato importante il padre per la sua crescita e per tutto ciò che a dato a lui e alla gente affermando: “Io sono qua grazie a lui. Papà ha vinto nella vita, l’amore con mia madre era fortissimo e ancora dura”. Tra una lacrima e l’altra sono stati visti alcuni filmati per ricordare Mario Merola e di quanto avesse dato alla musica e Napoli, dell’empatia che aveva nei confronti delle persone, grazie alla persona semplice che era. Oltre a Francesco è stato presente anche Ciro Ippolito, che ha avuto modo di omaggiarlo parlando con orgoglio del celebre cantante. Inoltre sono intervenuti anche Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio, quest’ultimo ha detto con riconoscenza: “Mario unico al mondo, ho avuto tanto da Mario perché lui decise fare un duetto che mi fece affacciare al mondo della musica. Evviva Mario Merola”. Infine è intervenuta anche Gloriana, che ha avuto modo di parlare del passato con Mario, avendo lavorato parecchio con lui, parlando specialmente del grande carisma che aveva il cantante. Sono arrivate anche le lacrime di Mara Venier dopo le parole del figlio Francesco, ricordando la scomparsa del padre: “Tu sei di famiglia, sei Mara Venier Merola”.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Grande Fratello Vip, retroscena intimi di Manuel Bortuzzo: ecco le sue rivelazioni

Claudio Amendola a Verissimo: “Ciò che gli altri ti insegnano ti rende migliore”