Diletta Leotta ha fatto una sorpresa alla sua nuova fiamma, Can Yaman, facendogli un regalo speciale per San Valentino.

A quanto pare Diletta Leotta e Can Yaman sono più innamorati che mai e sui social è stato lo stesso attore turco a svelare il regalo che gli avrebbe fatto la fidanzata per San Valentino: un cavallo di nome Cassius. “Il regalo più bello mai ricevuto”, ha scritto l’attore in un post via social mostrandosi insieme al cavallo e alla conduttrice e intanto, secondo Chi, i due starebbero già progettando la convivenza.

Diletta Leotta: il regalo per Can Yaman

Incuranti delle malelingue e delle critiche degli haters, Can Yaman e Diletta Leotta continuano a vivere la loro liaison alla luce del sole: la conduttrice avrebbe regalato un maestoso destriero all’attore per la festa degli innamorati, e lui non ha mancato di esprimere la sua gioia per il regalo attraverso i social.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Can Yaman Diletta Leotta
Fonte Foto: https://www.instagram.com/canyaman/?hl=it

Intanto, secondo Chi, Yaman si sarebbe fatto accompagnare dalla futura suocera (Ofelia Castorina) alla ricerca di un appartamento a Roma, dove presto potrebbe andare a convivere con la conduttrice. La questione non è ancora stata confermata dai due diretti interessati, ma i fan sui social sono impazienti di saperne di più.

La madre della Leotta difende la figlia

Ora che la conduttrice e l’attore turco hanno ufficializzato la loro liaison, sui social hanno iniziato a fioccare valanghe di critiche da parte degli haters. Proprio Ofelia Castorina, madre di Diletta Leotta, ha scritto un post via social per difendere sua figlia: “La cattiveria e la stupidità mi hanno sempre lasciata stupita, ma quanti idioti con sintomi ben riconoscibili: presunzione, invidia e cattiva educazione.”

Fonte Foto: https://www.instagram.com/canyaman/?hl=it

TAG:
Diletta Leotta

ultimo aggiornamento: 19-02-2021


Il Principe Harry in isolamento e pronto a partire per raggiungere il nonno Filippo

Draghi senza la mascherina: ecco il motivo (e le grandi polemiche)