Nella dieta senza glutine non si deve necessariamente rinunciare ad alcuni cibi, basta scegliere i prodotti sostitutivi e consentiti!

Per poter seguire una dieta senza glutine bisogna conoscere gli alimenti che contengono questo complesso proteico per poterli evitare. Per fortuna oggi i prodotti senza glutine si possono reperire facilmente, non solo in farmacia e nei negozi specializzati, ma anche al supermercato.

Vediamo a quali alimenti bisogna prestare attenzione se si vuole seguire un’alimentazione priva di glutine e quali cibi sono invece consentiti. Ma, prima di tutto, vediamo qualche suggerimento che ci aiuta a leggere con maggiore facilità le etichette degli alimenti ed evitare rischi di contaminazione.

Consigli utili per mangiare senza glutine

Quando si è celiaci bisogna sapere che, oltre ai prodotti contenenti glutine e che sono, quindi espressamente da evitare, bisogna anche fare attenzione ad eventuali contaminazioni. Oltre alle accortezze da prestare in cucina, bisogna anche stare attenti alle diciture dei prodotti che si acquistano al supermercato.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Spesa
Spesa

Infatti, anche se nella lista degli ingredienti non è riportato il frumento, l’orzo, o altri cerali contenenti glutine, potrebbe essere indicato un certo rischio di contaminazione. Spesso capita proprio di leggere diciture che avvisano che nello stesso stabilimento di produzione vengono trattati anche cereali. Per seguire un’alimentazione senza glutine, quindi, bisogna leggere sempre bene le etichette e non solo alla ricerca della dicitura senza glutine o della spiga barrata, ma anche controllando se sono presenti altre avvertenze.

Celiachia: la dieta adatta

Il glutine è presente in molti cereali come il fumento, il malto e l’orzo che vengono utilizzati per la preparazione di molti prodotti tra cui pasta, pane e biscotti. Per questo nella dieta per celiaci bisogna sostituire i prodotti realizzati con questi cereali con quelli formulati per celiaci.

Alimenti senza glutine
Alimenti senza glutine

Ad esempio la pasta viene preparata con riso e mais, o con grano saraceno, tutti prodotti privi naturalmente del glutine. Bisogna anche prestare attenzione agli alimenti preparati, come i prodotti impanati o le preparazioni di carne tritata addizionate con farina. Le verdure di per sé non contengono glutine, salvo che non si acquisti un minestrone o una zuppa in cui sono presenti cereali contenenti glutine. Da evitare inoltre ci sono le bevande a base di avena, l’orzo e gli alimenti con malto d’orzo, bisogna anche prestare attenzione alla birra. Le birre senza glutine sono ottenute da orzo deglutinato oppure da cereali diversi come il riso e il mais.


Il glutine dove si trova? Ecco i cibi da evitare con la celiachia

Acqua dal naso? Naso che cola? Ecco le cause e i possibili rimedi