Diesel Black Gold primavera estate 2018: sfilata underground e rock

Diesel Black Gold primavera estate 2018 presenta la collezione donna a Milano Moda Uomo con una sfilata underground e rock

chiudi

Caricamento Player...

Diesel Black Gold primavera estate 2018 ha presentato la collezione donna a Milano Moda Uomo con una sfilata underground e rock allo Spazio MegaWatt, una location industriale con allestimenti in acciaio. Il designer Andreas Melbostad rivisita lo stile rock in un modo fresco ed attuale secondo l’estetica più sportiva delle nuove generazioni.

Diesel Black Gold primavera estate 2018

Diesel Black Gold primavera estate 2018 propone una collezione che parte dall’essenza streetwear del brand. Un gruppo di ragazzi e ragazze che camminano per le strade di New York.

Si prende ispirazione da un mix sporty miscelato ad altri capi, caratteristico della strada, che sfocia in un guardaroba urbano eclettico ed originale. Uno stile techno grunge fatto di lunghi chemisier sovrapposti indossati uno sull’altro.

Un abito super femminile indossato sopra a una t-shirt o un abito a strisce con leggins sportivi. L’outfit richiama il guardaroba di Courtney Love quando era la compagna di Kurt Cobain.

Abiti floreali, maglieria a righe, gonne top-layer come lunghi e leggeri strascichi, camicie a quadri rubate dal guardaroba maschile abbinate a pantaloni cargo over. Tutto è alleggerito e attualizzato soprattutto attraverso il gioco di sovrapposizioni e l’uso di colori brillanti.

Il colore mood della collezione è l’azzurro in tante sfumature diverse, stampe check o a piccoli fiori. La palette si compone anche di nero, blu, rosso, verde chiaro e sabbia.

Le cuciture delle maglie e degli abiti hanno la consistenza e si ispirano ai lacci delle sneakers. Fra gli accessori: cinture per esaltare il punto vita, borse bucket bag che sembrano gabbie con intrecci di pelle.

Le calzature guardano allo stile worker, boots dai colori chiari, scarpe chunky con suola in carro armato ma spuntate davanti in nero o in rosa antico.

Pronti al ritorno degli anni Novanta? Le Diesel addicted sono avvisate.