Detersivo liquido o in polvere: quale scegliere

Detersivo liquido o in polvere? La scelta può essere dettata anche dal loro grado di inquinamento.

chiudi

Caricamento Player...

Ogni detersivo che non sia naturale al 100% rappresenta una sorgente di inquinamento per l’ambiente.

I detersivi, tuttavia, non sono tutti uguali. Ve ne sono alcuni che hanno un impatto minore sulla qualità delle acque, sono insomma più “eco-friendly” di altri.

Quando, ad esempio, si deve scegliere tra detersivo liquido o in polvere la scelta può essere dettata anche dal loro grado di inquinamento e per la lavatrice pare che la scelta dovrebbe ricadere su quello in polvere.

Rispetto al detersivo in polvere, infatti, quello liquido viene consumato in maggiori quantità e ha un impatto maggiore sull’ambiente e sulla sua qualità rispetto al detersivo in polvere in quanto per renderlo liquido il detersivo è composto da sostanze chimiche che ne aumentano la carica inquinante.

Al contrario il detersivo in polvere ha una maggiore resa e si diluisce esclusivamente con l’acqua del lavaggio, senza l’aggiunta di alcuna sostanza. Questo tipo di detersivo, inoltre, è più pulente di quello liquido ed è ottimo per il lavaggio dei capi bianchi, mentre per i colorati è necessario diminuirne le dosi affinché non aggredisca i capi.

Infine, la scelta tra detersivo liquido e in polvere dovrebbe essere dettata anche dalla considerazione del pack in cui sono contenuti: confezioni di plastica. La confezione in plastica del detersivo liquido contiene a parità di dimensioni dosi inferiori di detersivo liquido rispetto al detersivo in polvere di cui quindi si consumerebbero meno quantità con il conseguente risparmio di costi e minor rischio di dispersione nell’ambiente di sostanze inquinanti.