I Carabinieri incastrano e arrestano il colpevole del delitto grazie alle telecamere.

Secondo quanto rilevato dalle immagini di sorveglianza della zona, la donna senza dimora Concetta Gioè è stata uccisa dopo una lite accesa davanti la chiesa di Santa Caterina da un altro senzatetto, il pregiudicato Pietro Miduri, già autore di un altro omicidio nel 1974. L’uomo, di 70 anni, avrebbe infatti colpito la donna con un coltello per 12 volte, recidendone la giugulare e causandone la morte.

Nonostante le prove e due ore di interrogatorio, Pietro Miduri non ha confessato il femminicidio. Ad ogni modo, dopo la convalidazione del fermo di arresto, è stato richiesto il trasferimento dell’uomo alla prigione di Trapani. La salma della donna, terminata l’autopsia, verrà restituita ai familiari.


Afghanistan, no alle donne in politica. I talebani: “Devono fare figli”

Denise Pipitone, si apre una nuova pista: possibile imbarco per la Tunisia