Davide Silvestri è stato vittima di una truffa ma anche del furto del suo cagnolino. La sua reazione è stata disperata anche se poi…

Una brutta disavventura per Davide Silvestri, noto attore e recente concorrente di svariati reality show. Il ragazzo, insieme alla sua fidanzata Alessia Costantino, è stato vittima di una truffa molto particolare conclusasi con il rapimento del suo cagnolino ma anche con una… sorprendente rivelazione.

Davide Silvestri disperato: truffa e rapimento del cane

Davide Silvestri
Davide Silvestri

Entrato nel mondo dell’imprenditoria, Davide Silvestri è stato contattato per una collaborazione per pubblicizzare la sua birra negli Emirati Arabi. Invitato ad un meeting, insieme alla compagna e futura moglie, ha incontrato l’uomo d’affari ma si è trovato a vivere una situazione davvero particolare.

L’uomo, infatti, per valutare la birra dell’attore, ha iniziato a comportarsi in maniera strana. Alcuni sussurri al bicchiere pieno per “capire la frizzantezza della bevanda”, oppure inzuppando le dita all’interno per sentirne la densità. Gesti che, inevitabilmente, hanno generato una reazione in Davide Silvestri e nella sua Alessia. I due hanno commesso l’errore di lasciarsi andare a qualche sorriso di troppo, generando una reazione arrabbiata dell’imprenditore arabo e del suo intermediario.

Da lì, una serie di tentativi per rimediare fino a quando l’uomo non decide di allontanarsi. A quel punto, ecco una chiamata per Silvestri da parte del cantante Kekko dei Modà, suo amico e partner per l’affare delle birre. Una telefonata che lo mette però al corrente che tutta la questione della birra era una truffa.

Disperato, l’attore non sa come reagire e, nel bel mezzo del caos, scopre che la persona con cui stava sino a poco prima parlando gli ha pure rubato il suo cane.

La sorpresa finale

Per Davide Silvestri sono attimi di disperazione e agitazione. L’uscita dalla casa per vedere cosa succede, una rincorsa, vana, all’auto dell’uomo e poi… la sorprendente rivelazione: era tutto uno scherzo.

Ebbene sì, perché la redazione de Le Iene aveva organizzato tutto per bene per far spaventare il povero attore. “Ma davvero avete fatto questo? Per me è stato il momento più brutto della mia vita. Se avessi raggiunto quella macchina (l’auto dell’imprenditore fintamente in fuga col suo cane ndr) non avreste avuto il tempo di dirmi che era uno scherzo”.

Insomma. Tutto è bene quel che finisce bene…

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-04-2022


John Travolta ricorda il figlio Jett: “Mi manchi e ti penso ogni giorno”

Rivelazioni su Vladimir Putin: “Germofobo. E quel vizio a tavola…”