Durante il concerto a Bergamo di Elio e le Storie Tese, il figlio del frontman del gruppo rivela di essere autistico prendere il microfono sul palco.

In occasione del concerto all’Arena Fiera di Bergamo di Elio e le Storie Tese, il figlio del frontman ha dato una lezione di tolleranza e solidarietà dal palco dell’evento. Dante ha 12 anni, ma ha preso il microfono in mano e con la sua semplicità ha espresso con forza un concetto: “Sono autistico e ne vado fiero“.

Le dichiarazioni del figlio di Elio Belisari sull’autismo

Spesso le persone autistiche vengono considerate “diverse” e, di conseguenza, allontanate dalla società e relegate in un angolo. Capita anche troppo spesso, che vengano insultati e sottoposti a bullismo da quelli che, in molti, considerano “normali”.

Dante, il figlio di Elio (leader del noto gruppo musicale) è salito sul palco e con il microfono in una mano e la fierezza dall’altra ha gridato: “Scusate, lasciate che mi presenti. Il mio nome è Dante, sono autistico e ne vado fiero.” Dopo un clamoroso e caldo applauso da parte del pubblico, il figlio d’arte riprende: “Vi chiedo una cosa in particolare, per favore rispettate tutte le persone autistiche. Grazie”.

Poche e semplici parole ma che arrivano dirette alla coscienza del pubblico e del popolo italiano. Una lezione di vita meravigliosa che la platea di Bergamo ha saputo apprezzare. Il video è diventato virale per la sua spontaneità e il suo bellissimo messaggio.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-07-2022


Guenda Goria si è operata: “Mi hanno tolto una tuba ma sto bene”

Belen e Stefano escono allo scoperto: le prime effusioni sui social