Nancy Brilli, dal dramma dell’infanzia all’incontro che le ha cambiato la vita

Nancy Brilli è da anni uno dei volti del cinema italiano più apprezzati: ma forse ci sono cose su di lei che ancora non sapete…

chiudi

Caricamento Player...

Nancy Brilli, nata a Roma il 10 aprile del 1964, ha affascinato sin dagli esordi il pubblico italiano, grazie ai suoi occhi magnetici da gatta, ma soprattutto per la sua grande intensità come attrice. Scelta da molti registi di spicco, negli anni l’attrice ha spaziato dal cinema alla televisione, e può vantare nel suo carnet premi ambiti come David di Donatello e Nastro d’Argento, entrambi vinti per il suo ruolo in Piccoli equivoci, esordio alla regia di Ricky Tognazzi.

NANCY BRILLI
NANCY BRILLI

Gli esordi e le curiosità sull’attrice

– Il vero nome. Anche se tutti la conoscono con il nome di Nancy, il suo nome completo è Nancy Nicoletta Lina Ortensia Brilli.

– Infanzia dura. La giovanissima Nancy aveva solo 10 anni quando la madre morì. L’attrice ha raccontato:

“È un dolore che non passa mai. Ma la vita è questa per tutti, non c’è qualcuno che è solo felice e fortunato. Ci sono persone che non sono fortunate ed è nostro dovere fare qualcosa per loro. Ci sono buchi che sono difficili da sanare. Ho scelto di fare la commediante, per me è una specie di missione. Immagino la gente che torna a casa dopo una giornataccia. Vedono qualcosa che fa bene al cuore e stanno meglio.”

– Un’amicizia importante. Mentre frequentava la scuola superiore, l’Istituto Statale d’Arte di Roma, diventò amica di Vittoria Squitieri, figlia del regista Pasquale Squitieri. Vittoria la presentò al padre, che ne rimase artisticamente folgorato e la scelse per il film Claretta e poi per la miniserie TV Naso di cane.

– Matrimonio con un collega. Per tre anni l’attrice è stata sposata a Massimo Ghini (dal 1987 al 1990): i due erano quindi sposati quando girarono uno dei film più noti interpretati dalla Brilli, Compagni di scuola, diretto da Carlo Verdone.

– Le operazioni. La vita di Nancy Brilli non è stata facile, dal punto di vista privato. Come lei stessa ha raccontato, nella vita ha subito varie operazioni per problemi di salute (anche per via di un tumore) e di recente ha replicato a chi l’ha accusata di essersi rifatta.