È un termine entrato in voga negli ultimi anni con il diffondersi dei social; ma cosa vuol dire taggare? Scopriamolo insieme!

Il verbo taggare deriva dall’inglese “to tag” che in italiano si può tradurre con “etichettare“. In Italia si è diffuso molto rapidamente quando l’utente dei social, in particolare di Facebook, ha avuto l’opportunità di taggare qualcuno.

Questa azione consiste nel associare un profilo a immagini o video che vengono postati sui social; nel caso di Facebook si antepone la chiocciola@” al nome della persona o della pagina; nel caso di Instagram invece per taggare qualcuno si usa sempre la chiocciola, ma si può anche anteporre alla parola cercata l’hashtag#” (il vecchio “cancelletto”). Ovviamente questa operazione è possibile anche su altri social e servizi di messaggistica. Ecco cosa c’è da sapere!

  • Origini: dal verbo inglese “to tag”;
  • Dove si usa: nel mondo dei social e delle chat;
  • Lingua: italiano, traducibile in tutte le lingue;
  • Diffusione: mondiale.

Ecco cosa si può “taggare”

Generalmente tutto ciò che viene pubblicato sui social può avere un tag che rimanda a un profilo, una pagina o un sito web. Si può etichettare qualcuno sui post, su foto indicando la persona, sui video, nelle stories di Instagram e negli stati d’animo.

Infatti il tag non è usato solo sui social e sulle chat, ma anche su pagine web, giornali o articoli online. In questo caso più specifico il tag è una parola o una frase chiave che raggruppa tutto quello che riguarda quel tag.

Taggare social
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/twitter-facebook-insieme-292994/

Quando la parola taggata viene cliccata da un utente viene portato su una pagina specifica che raccoglie tutti i post comprendenti il tag. In questi post, magari, si potranno trovare altri tag, che se cliccati porteranno ad altre pagine, rendendo possibile leggere e trovare nuovi articoli, pagine, siti, video e foto. Questa operazione la si può ripetere infinite volte.

Esempi d’uso

Ci sono due tipi di esempi di uso dei tag: quelli del parlato in cui si può riscontrare l’uso della parola “taggare”; e quelli più pratici d’uso nei vari social e nelle varie chat. Eccone alcuni, divisi per categorie:

Esempi nel dialogo

Ieri Marco mi ha taggato della foto che abbiamo fatto al mare“;

Lucia mi tagga sempre nei post di Facebook e Instagram“;

Lunedì ho cliccato sul tag “pizza” su un sito di cucina e ho trovato moltissime ricette interessanti“.

Esempi pratici per taggare qualcuno sui social e sulle chat

Taggare su Facebook: si deve anteporre la chiocciola al nome, ovvero “@mariorossi” e vale per foto, video o post. In alcuni casi è sufficiente, mentre si scrive un post, scrivere sulla tastiera il nome di chi si vuole taggare e il sistema dà lui la possibilità di taggare la persona. Per taggare una foto, invece, si deve cliccare sulla stessa, magari sul volto della persona fotografata e procedere con il tag.

Taggare su Instagram: per qualsiasi tag in questo caso basterà l’hashtag, o ancora la chiocciola, ovvero “@mariorossi” o “#mare“. In particolare, quando si fa un post su questo social, si usano molti hashtag, in modo che gli utenti interessati a quell’argomento possano trovare quella foto; oppure, allo stesso modo, si possono taggare anche le stories che si fanno, in modo che gli altri utenti possano rispondere con altrettante stories. Per procedere in questo senso basterà scattare una foto nel menu delle storie, poi cliccare su Aa e scrivere il nome, sempre preceduto dalla “@”.

Taggare su Twitter: qui si usa di nuovo la chiocciola ma usando il nome utente e non il nome della pagina, ovvero non “@MarioRossi” ma “@mario_rossi_95“.

Taggare su WhatsApp e altre chat: questo procedimento si può anche fare sui servizi di messaggistica, per far sì che le persone interessate ricevano una notifica su un messaggio particolare, da non perdere assolutamente nei tanti messaggi di una particolare chat ad esempio. Allo stesso modo è possibile taggare su Skype, Telegram e altri servizi di messaggistica.

Scopri anche cosa significa un’altra parola interessante, mise en place!

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/twitter-facebook-insieme-292994/

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 20-04-2020


Unorthodox: tutto quello che c’è da sapere sulla serie TV

Come recuperare la voglia di fare durante la quarantena?