Cosa significa Quiricocho?

Avete sentito questo nome urlato durante una partita? Ecco spiegato il perché, il suo significato e la storia di Quiricocho, un nome non tanto fortunato!

Il 6 luglio 2019, Dybala ha urlato la parola “Quiricocho” durate il calcio di rigore di Vidal nella partita di Copa America tra Argentina e Cile.

Quiricocho in realtà è un nome di persona che è spesso urlato durante le partite di calcio dai tifosi per portare sfortuna alla squadra avversaria. Nel caso più recente, quello del match di luglio, è stato usato per “disperazione“: Dybala sperava che Vidal sbagliasse il calcio di rigore.

  • Origini: nome di persona usato in Argentina;
  • Dove viene usato: nel mondo del calcio;
  • Diffusione: mondiale.

Storia del nome Quiricocho

Negli anni ’60 un giovane ragazzo di nome Quiricocho era tifoso dell’Estudiantes, la squadra della città di La Plata a Buenos Aires. Grazie al ragazzo è nata una leggenda molto curiosa che si protrae fino ad oggi, come abbiamo visto con Dybala.

View this post on Instagram

Vamoooooooooos 🇦🇷😆

A post shared by Paulo Dybala (@paulodybala) on

La leggenda racconta del giovane che quando andava a vedere le partite della sua squadra del cuore, nonostante la sua buona volontà, non riusciva mai a portarle fortuna, anzi sembra proprio che ogni volta che partecipava a una partita loro perdessero.

Il ragazzo però aveva un amico che lavorava nel club di calcio. Proprio grazie a lui, Quiricocho venne mandato ad accogliere tutte la squadre avversarie. Durante il benvenuto ai giocatori il ragazzo aveva l’incarico di dare una pacca sulla spalla a tutti gli uomini che scendevano in campo; questo semplice gesto doveva servire a trasferire la sua sfortuna alla squadre in questione.

Incredibilmente questa tattica sembrerebbe aver funzionato, infatti nel 1967 l’Estudiantes ha perso solo una partita in casa! Quiricocho è diventato così una leggenda, a oggi il suo nome è quindi urlato dai tifosi per portare sfortuna agli avversari.

Curiosità

Il nome di Quiricocho all’inizio era usato solo in Argentina, infatti la sua leggenda non era affatto conosciuta nel resto del Mondo. Questo nome ormai non è più solo una leggenda, ma è diventato una vera e propria maledizione nel mondo del calcio.

Il nome di questo ragazzo un po’ sfortunato si è diffuso rapidamente in tutta l’Argentina, ovviamente in Cile e in tutto il continente americano, fino ad arrivare anche in Europa, diventando così un “malocchio” internazionale per il calcio.

Per scoprire un altro termine un po’ particolare, ecco anche cosa significa swag!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pubblico-gradinate-folla-gioco-1866738/

ultimo aggiornamento: 10-07-2019

X