Un termine che deriva dal greco antico, legato alle emozioni che provano persone o addirittura animali: ecco che cosa vuol dire empatia!

L’empatia è la capacità di comprendere lo stato d’animo di un’altra persona, sia quello positivo che quello negativo. È una capacità naturale umana e animale; l’etimologia di empatia è letteralmente “sentire dentro”.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

  • Origine: dal greco antico ovvero da empatéia che a sua volta è composta da en-, “dentro” e pathos “sofferenza o sentimento”.
  • Dove viene usato: in passato per sottolineare il rapporto di emozione tra autore-cantore e il pubblico, oggi per definire tutti quei collegamenti di emozioni empatiche condivise.
  • Diffusione: mondiale.
  • Lingua: traducibile in tutte le lingue.

Storia del termine empatia

La parola empatia è stata creata da Robert Vischer che fu uno studioso di arti figurative e di problematiche estetiche. Questo termine quindi è nato all’interno di un contesto collegato alla riflessione estetica.

Con empatia in questo contesto si intende la capacità della fantasia umana di concepire il valore simbolico della natura. Vischer creò questo termine come capacità di sentir dentro, cioè di percepire la natura esterna come interna appartenendo a noi stessi.

Empatia mani
Fonte foto:https://pixabay.com/it/photos/michelangelo-astratto-ragazzo-71282/

L’empatia rappresenta la capacità di proiettare i nostri sentimenti agli altri, alle cose o agli animali che ci circondano.  

Theodor Lipps ha utilizzato questo termine in seguito, portandolo al centro della sua concezione estetica e filosofica. Lo trasformò nell’attitudine di sentirsi in armonia con gli altri, capendone i sentimenti, le emozioni e lo stato d’animo.

Questo tipo di emozione è una cosa che tutti sono in grado di provare, anzi è un tipo di sentimento molto particolare. Chi la possiede ne può trarre molto vantaggio non solo sulle relazioni sociale ma anche lavorative.

Esempi d’uso

Ecco alcune frasi con empatia:

  • Immedesimarsi con autentica empatia.
  • Bisogna cercare di essere empatici quando si discute con chi si ama.
  • Sono una persona molto empatica, riesco a comprendere le emozioni di chi mi sta accanto.

Curiosità e sinonimi che nascono dal empatia

Vischer partendo dal termine empatia ha dato il significato specifico all’emozione che si po’ provare di fronte ad un opera d’arte “simpatia estetica“.

In pratica è il sentimento o l’emozione che possiamo percepire da un opera, che non sempre è un sentimento che scegliamo noi ma quello che l’autore voleva trasmettere in quel preciso momento.

Empatia
Fonte foto:https://pixabay.com/it/photos/le-mani-giunte-comfort-mani-persone-541849/

Esiste più di un sinonimo di empatia, anche se non tutti hanno lo stesso valore legato alle emozioni come il termine specifico. Ecco 2 sinonimi:

  • Immedesimazione: cercare di comprendere le emozioni altrui.
  • Comprensione: capire le emozioni altrui senza provarle.

Se si vuole approfondire, anche i neuroni specchio fanno al vostro caso!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/michelangelo-astratto-ragazzo-71282/, https://pixabay.com/it/photos/le-mani-giunte-comfort-mani-persone-541849/

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-07-2019


Ibiza: capitale del divertimento dall’incredibile ricchezza culturale

Come organizzare il viaggio perfetto