Ecco la definizione e il significato del termine demisessuale, che indica un particolare tipo di asessualità. Scopriamo di più!

Ci sono molte sfumature nella sessualità, che la gente può non conoscere. Infatti non esistono solo persone eterosessuali, omosessuali o bisessuali, ma ci si può identificare anche in altre categorie e orientamenti. Uno di questi è quello demisessuale. Ma che cosa significa il termine e chi può rientrare in una questa cerchia di persone? Innanzitutto bisogna dire che questo orientamento è derivato dallo spettro dell’asessualità, ma il suo significato non dipende da quello di quest’ultimo. Ecco tutto quello che c’è da sapere, dalla definizione ad alcuni esempi d’uso.

  • Origine: dall’italiano.
  • Quando viene usato: per indicare un tipo di orientamento sessuale.
  • Lingua: italiano (traducibile).
  • Diffusione: globale (tradotto).

La definizione di demisessuale

Partiamo dall’analizzare il termine “demisessuale”. La particella “demi” deriva dal francese antico e significa “metà“. “Sessuale”, invece, indica, come dice la parola stessa, la sfera sessuale. Quindi possiamo parlare di una sessualità a metà, dal punto vista dell’etimologia.

Ma qual è la vera definizione? Come già detto, la demisessualità fa parte dello spettro dell’asessualità, ma, stando a quello che abbiamo appena detto, sta a metà tra questa e l’allosessualità, ovvero intesa come attrazione sessuale verso le persone. Una persona demisessuale è attratta sessualmente solamente da persone con cui ha un legame emotivo forte e stabile.

coppia innamorata moda pincho londinese
coppia innamorata moda pincho londinese

Da questo punto di vista, non bisogna confondersi con l’astinenza sessuale o la castità, perché non si parla proprio di questo. Secondo il sito asexuality.org, i demisessuali “non provano attrazione sessuale a meno di non avere una forte connessione emotiva con qualcuno. Però non si limitano a relazioni platoniche“. Si può dire inoltre che chi si ritrova in questa categoria non può conoscere il sesso senza l’amore, e l’attrazione sessuale non si manifesta a meno che non sia rivolta a persone con cui si ha un forte legame emotivo.

I demisessuali non hanno, quindi, una sessualità attiva come l’hanno gli eterosessuali, gli omosessuali e i bisessuali, anche se è bene chiarire che si parla delle condizioni in cui si manifesta e non all’effettiva attività sessuale.

Esempi d’uso

Ecco alcuni esempi di frasi contenenti la parola demisessuale.

Provi attrazione sessuale solo verso chi conosci bene e con cui hai un forte legame? Allora potresti essere demisessuale“.

La demisessualità deriva dallo spettro dell’asessualità, ma non è la stessa cosa“.

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 24-02-2021


Vaccino contro il Covid-19: ecco il calcolatore che ti dice quando arriverà il tuo turno

Cos’è il Cud e a che cosa serve?