Danshari identifica un modo di comportarsi, ma in breve tempo si è trasformato anche in una vera e propria filosofia di vita.

Il danshari è una tecnica, relativamente recente, introdotta nei Paesi asiatici, più esattamente in Giappone. Ma anche grazie alla musica – ad esempio l’omonima canzone di Sissi, concorrente di Amici 21 – è entrata nella cultura pop occidentale. Contempla dei principi di buon senso, utili a raggiungere la chiarezza interiore. In una società dominata dal consumismo, la filosofia tramandata vira esattamente nella direzione opposta e ora ve la andremo a introdurre. Vediamo cosa vuol dire e perché può dare benefici nel quotidiano.

  • Origine: dalla unione degli ideogrammi Dan (buttare), Sha (rifiutare) e Ri (Allontanarsi).
  • Dove viene usato: per indicare l’atto di liberarsi di beni inutili per lasciare spazio fisico e, quindi, mentale.
  • Lingua: giapponese.
  • Diffusione: mondiale. 

Il significato di danshari

Metodo Marie Kondo Ordine
Metodo Marie Kondo Ordine

È formata da tre ideogrammi: Dan, Sha e Ri. Il Dan consiste nel liberarsi di cose e legami che appesantiscono e occupano spazio, dei quali non se ne ha realmente bisogno oppure non si desiderano più. Sha corrisponde all’azione di respingere qualsiasi cosa inutile e tenta di entrare nelle nostre abitazioni o nella nostra vita. Infine, Ri fa riferimento alla separazione, ovvero il movimento (psicologico e pratico) di distacco conseguito praticando la metodologia. 

Il messaggio racchiuso in tale principio spinge a liberarsi dell’esubero e permette di scegliere con attenzione ciò che effettivamente serve e di buttare via il superfluo, mettendo ordine. Sebbene sia stato originariamente una teoria minimalista (predicata, ad esempio, pure da Marie Kondo), in poco tempo è diventato una filosofia. Così mentre si andrà a sistemare il guardaroba si imparerà ad applicare il concetto pure nella sfera relazionale e lavorativa. Ne deriverà un senso maggiore di leggerezza e di benessere.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso in casi pratici:

“Danshari: il fascino giapponese dello stile minimal”.

“Regna il caos nell’amore o nelle amicizie? Abbraccia l’ideologia danshari”.  

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-03-2022


Skinny shaming, l’odio verso i “troppo magri”

Guerra Ucraina, culla per trasportare i neonati: cos’ha di speciale?