Neologismo associato al tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, “corto muso” ha le sue radici nel mondo dell’ippica: vediamo cosa significa.

Corto muso: vi sarà capitato senza ombra di dubbio di leggerlo su qualche pagina di Facebook che tratta di notizie sportive, o addirittura in televisione, la stragrande maggioranza delle volte in occasione di una partita della Juventus allenata da Massimiliano Allegri. Non tutti sanno, tuttavia, che il neologismo normalmente associato al tecnico toscano ha, di fatto, le sue radici nel mondo dell’ippica: vediamo dunque il significato, le origini e alcuni esempi per comprendere al meglio questa espressione.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

  • Origine: dal mondo delle gare di ippica.
  • Dove viene usato: per indicare una vittoria per distacco minimo.
  • Lingua: italiano.
  • Diffusione: mondo prevalentemente sportivo.

Il significato di corto muso

MASSIMILIANO ALLEGRI

Come vi abbiamo anticipato, corto muso è un espressione nata nelle gare ippiche su pista per indicare una vittoria per “minimo distacco, corrispondente al muso del cavallo, con cui si può battere il concorrente che segue”. Massimiliano Allegri è un grande appassionato di questo sport, tanto che da bambino era solito frequentare l’ippodromo in compagnia del nonno, e così ha deciso di adottare questo modo di dire anche per parlare di calcio. Più precisamente, la prima volta che il neologismo venne usato dal tecnico toscano fu in occasione della sconfitta della Juventus per 2-1 contro la Spal del 13 aprile 2019.

Nella conferenza post partita, Allegri ha commentato la sconfitta spiegando che per vincere lo scudetto non era necessario accumulare una quantità di punti esagerata, ma “mettere il musetto davanti, corto muso!” Dopotutto, basta un punto di distanza dalla seconda in classifica per aggiudicarsi il campionato. Da allora l’espressione è diventata virale, utilizzata dai tifosi di ogni squadra anche a modo di sfottò, e si è diffusa così tanto nella lingua parlata che la Treccani l’ha legittimata come espressione di uso comune.

Esempi d’uso

Di seguito alcuni esempi pratici per farvi comprendere al meglio come e quando utilizzare per l’espressione.

  • “Il Milan ha vinto 1 a 0, corto muso!”
  • “Il cavallo numero 4 ha vinto di corto muso”
Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 15-11-2021

Airbnb: le case più desiderate dagli italiani si trovano nel Bel Paese.

Frasi divertenti sugli uomini: cosa scrivere per essere ironici e cattivelli?