La Russia è pronta ad abbandonare internet e a utilizzare solo l’intranet: ecco cos’è e come funziona.

Si può nel Ventunesimo secolo fare a meno della rete globale, di Internet, di un collegamento con il mondo? Evidentemente sì, se è vero che la Russia, una delle grandi potenze del pianeta, avrebbe deciso di abbandonare Internet nel pieno del conflitto con l’Ucraina, per isolarsi completamente dalle comunicazioni globali. Il governo di Mosca avrebbe già pronta un’alternativa esclusivamente per i russi: l’Intranet nazionale Rucom. Ma cos’è un’intranet e come funziona?

Cos’è un’intranet

Un’intranet è una rete web interna, solitamente riservata all’organizzazione di aziende, istituti, raramente di interi Stati. Simile a un sito web, utilizza le stesse modalità del web. Consente agli utenti di navigare in maniera ipertestuale, di ricercare per argomenti, ma c’è una grande differenza rispetto alla rete globale: è un circuito chiuso, un mondo interno, circoscritto solo alla realtà cui appartiene, protetto dall’esterno da sistemi di sicurezza e protocolli molto più importanti e riservati.

ricerca google internet
ricerca google internet

Ma a cosa serve una rete interna? Generalmente viene utilizzata per favorire la comunicazione, rendendo possibile ai dipendenti di un’azienda di poter avere a portata di clic notizie ufficiali per quanto riguarda le più importanti decisioni aziendali, senza doversi rifare a voci di corridoio o ad altri tipi di comunicazione orale, sempre più ambigua.

Con un’intranet, attraverso anche l’utilizzo di servizi di messaggistica e di chat, si può risparmiare tempo, comunicando in maniera rapida ed efficiente. Inoltre, gli utenti di un’intranet sono generalmente colleghi, o comunque condividono un patrimonio di informazioni uguale, e questo rende il sistema molto equilibrato al suo interno. Un discorso che per uno Stato, specialmente di grandi dimensioni come la Russia, vale fino a un certo punto.

La Russia abbandona Internet?

Stando ad alcuni documenti, dall’11 marzo la Russia dovrebbe abbandonare Internet, per isolarsi completamente dal resto del mondo. Lo confermano alcune fonti esperte in cyber-secuity, secondo cui Mosca starebbe per trasferire le proprie trasmissioni sulla rete intranet nazionale, denominata Rucom.

Al momento il Ministero della Sicurezza Digitale russo ha comunque smentito di avere in programma di disconnettere la Russia da Internet. Lo ha riportato la Tass sul proprio profilo Telegram. Tuttavia l’attenzione rimane massima, anche perché le stesse fonti ministeriali hanno confermato che la Russia è sotto attacco informatico da tantissimi siti esteri, e questo potrebbe portare a una decisione drastica.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 08-03-2022


Festa della donna: le scienziate italiane più famose di oggi e di ieri

Barbie dice addio agli stereotipi, il progetto per tutte le donne