Corsetti: quando usarli?

Tutte le occasioni in cui sfoggiare un capo particolare

chiudi

Caricamento Player...

Corsetti: quando usarli? Come ogni elemento estroso del guardaroba, il corsetto va scelto e indossato con attenzione, prendendo spunto dalle molte comparse che il corsetto ha fatto sulle passerelle di alcuni stilisti in occasione delle sfilate della settimana della moda parigina.

A cosa prestare particolare attenzione

Prima di decidere se indossare un corsetto sarà bene sapere a quale tipo di evento si va incontro. Se si tratta di una festa, di una serata un po’ trasgressiva in discoteca oppure di uno spettacolo a teatro, via libera. Si tratterà soltanto di indovinare il tipo di corsetto da indossare e abbinarlo adeguatamente al resto dell’outfit o, piuttosto, costruire l’outfit per l’occasione intorno al corsetto.
In questi casi si può optare tranquillamente per un modello con stecche di plastica o di acciaio, che modellano bene la figura, tengono dritta la schiena e sottolineano le curve nella maniera giusta.

Il corsetto, soprattutto quello steccato, non andrebbe mai indossato durante una cena o un pranzo oppure, se non si è abituate a portarlo per molte ore, non andrebbe indossato per molte ore (ad esempio dal mattino alla sera). La compressione a cui sono soggetti i polmoni e lo stomaco infatti, durante un pasto potrebbero provocare fastidiosi e prolungati singhiozzi che potrebbero rovinare una serata. Se non intendiamo rinunciare al corsetto durante un lungo evento oppure durante un pranzo o una cena, sarà meglio optare per modelli morbidi, di stoffa semirigida ma privi di stecche, in grado di modellare senza comprimere.

Corsetti: quando usarli e quanto stringerli

Secondo le tendenze più attuali della moda, almeno a voler seguire i suggerimenti di Prada, non c’è un’occasione o un abito sul quale non si possa indossare un bustino. Tuttavia è molto probabile che nessuna di noi sceglierà di indossare un corsetto di tela su un cappotto invernale, preferendo abbinarlo ad abiti da sera, a raffinati tailleur come Victoria Beckham oppure a un paio di jeans che ne stemperino il carattere piuttosto formale.
L’importante è che il corsetto non sia mai troppo largo (perdendo la sua funzione “modellante”) o troppo stretto (provocando quegli antiestetici rotolini che possono spuntare all’altezza delle ascelle).

Fonte immagine di copertina: Pinterest