La coppia dopo la nascita di un figlio: come vivere in tre, senza dimenticare di essere in due

La situazione di un famiglia dopo la nascita di un figlio può rivelarsi difficile se non si comprende l’importanza di vivere la nuova esperienza di genitori insieme.

chiudi

Caricamento Player...

Una coppia dopo la nascita di un figlio attraversa un momento delicato della propria relazione.

Un figlio ti cambia la vita, è vero. Occorre una riorganizzazione familiare completa, cambiano i ritmi di vita, cambiano le abitudini, cambiano le sensazioni e i momenti per stare insieme tra moglie e marito si riducono, così come in modo proporzionale si moltiplicano gli impegni legati al nuovo figlio.

La coppia diventa un trio e in questo nuovo sistema è molto facile che l’equilibrio tu-io si trasformi in un legame difficile da gestire, dove, complici notti in bianco, pappe e pannolini, il nervosismo rischia di cancellare il buon umore e di alterare, o peggio, danneggiare la coppia.

La coppia dopo la nascita di un figlio deve riscoprirsi in quanto tale e sapere godere “insieme” di questo periodo speciale, affrontando le difficoltà giorno dopo giorno.

Il segreto da non dimenticare è stare insieme; è importante per la madre che vive un’esperienza unica e travolgente coinvolgere nel modo giusto il papà, facendo in modo che si senta partecipe di questo periodo come parte integrante della famiglia e non si escluda dalla situazione familiare.

Essenziale per entrambi è vivere al massimo la routine quotidiana, vivere e condividere la quotidianità, compreso il cambio dei pannolini, il bagnetto o una passeggiata, ogni momento può rivelarsi un’occasione per stare insieme e lasciare spazio alle emozioni.

Il 90% delle coppie dopo la nascita del primo figlio, smette di fare sesso. Un dato preoccupante che può, invece, essere compreso meglio nella misura in cui, specialmente dopo la nascita di un figlio, la coppia scopre nuove forme d’amore e nuove forme di eros.

Il consiglio è imparare a ritagliarsi un momento per se stessi come coppia, una cena al ristorante, un massaggio di coppia, una fuga d’amore di mezza giornata, basta davvero poco per ritrovare il benessere di coppia, grazia anche all’aiuto di nonni, suocere e baby sitter che offrono un valido supporto per fare stare tranquilli i genitori.

Non dimenticate infine che dormire abbracciati fa bene all’umore e crea un senso di protezione e benessere al pari di un massaggio rilassante e che la condivisione della cura del proprio figlio, insieme ad una carezza furtiva, uno sguardo complice, o una sana risata saranno gli ingredienti giusti per tornare ad essere una vera coppia, oltre ad una vera famiglia.