Trovare l’amore su Facebook è possibile: ecco come!


5 errori da evitare in palestra

E’ possibile trovare l’amore si Facebook? Sembrerebbe di si a patto che si rispettino 5 regole fondamentali. Vediamo quali sono…..

Cinque cose da fare per trovare un amore su Facebook, piccoli consigli da seguire a patto di non barare, non fare gli stalker, non superare mai i confini dell’altro/a e rimanere nell’ambito di gentilezza e galanteria. Intanto, la prima cosa da fare per trovare l’amore è non cercarlo:

Via post e stati con dichiarazioni tipo: “in cerca dell’amore”, o ancora che contengano frasi del tono: “perché nessuno mi vuole?” Eliminare post rivendicativi, tipo “gli uomini/donne sono tutti uguali”, o “gli uomini/donne non capiscono niente”. Toglierli dalle bacheche equivale ad allontanarli dentro di sé e vedersi n una nuova luce: non sono sempre gli altri a sbagliare, disponiamoci all’ascolto se vogliamo essere ascoltati, come dice il punto 2.

Ascoltate; non organizzatevi solo buone chiacchiere per fare bella impressione in una chat, ma preparatevi a dare retta, ad accogliere un altro essere umano, che sia per amore o per amicizia, le relazioni sono un dare e un ricevere.

Non essere insistenti: le storie si costruiscono a poco a poco, evitate di incalzare, con “buongiorno” e “buonasera”, infiniti tag, e non attaccare subito bottone non appena compare in chat. Dev’essere un desiderio condiviso.

Inviatela/o a un evento reale. Se siete nella stessa città e avete intercettato i suoi gusti e i suoi interessi, gli/le farà piacere. Oltretutto è il modo migliore per incontrarsi in una situazione pubblica, occasione da privilegiare se non conoscete realmente, ma solo virtualmente, la persona. Siate accorti con gli /le sconosciuti/e.

Non svolazzate e non fate i piacioni, lanciando messaggi a più non posso dalle vostre bacheche: se avete manifestato interesse verso qualcuno/a, anche su Facebook, fatelo sentire unico. Importante, come piacerebbe capitasse a voi.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-11-2014

Emanuela Bertolone

Per favore attiva Java Script[ ? ]