Come vestirsi con taglia 46 a 20 anni

Taglia 46 a 20 anni? Niente paura, ecco qualche suggerimento per sentirsi fashion con abiti alla moda.

Vestire la taglia 46 a 20 anni significa per molte sentirsi grasse e non sapere cosa indossare per essere alla moda e fashion.

Tuttavia, sono sempre di più i marchi di moda che dedicano parte delle loro collezioni di abbigliamento alle taglie over 46, considerate “comode”.

Niente paura, dunque, anche donne un po’ formose possono trovare capi alla moda, adatti alla loro età, senza sentirsi delle “sardine” una volta indossati.

Essere un po’ formose, inoltre, è bello e scegliendo i capi di abbigliamento adatti al proprio fisico, alle proprie forme, queste forme vengono messe in risalto, il tutto è ovvio senza esagerare.

Che tipo di abbigliamento vestire, dunque, se si porta la taglia 46 a 20 anni?

Anzitutto non è necessario indirizzarsi verso abiti larghi che coprono tutto, anzi, questo sarebbe un grande errore perché farebbe apparire la donna ancora più grossa, senza contare che a 20 anni è importante sentirsi sexy e belle.

È importante piuttosto puntare sui colori scuri e rilegare quelli chiari ad accessori che consentano di dare luminosità al look, quindi vanno benissimo lunghe collane e orecchini nei colori dell’oro, dell’ambra o perla che conferiscono luce e sofisticatezza. No, invece a righe orizzontali.

Per quanto riguarda la lingerie è bene scegliere dei capi che mettano in risalto le curve, come coulotte, bustini e reggiseni anni ’50.

Infine, se la necessità è quella di spostare l’attenzione da fianchi un po’ rotondetti sono ottimi i colli a V di maglie, camicie e abiti che esaltano il decolleté.

Jeans e leggins sotto ad abiti trapezoidali andranno benissimo e faranno sentire la giovane donna fashion quanto basta.

ultimo aggiornamento: 18-11-2015

Donna Glamour Guide

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X