Consigli fai da te per pulire le tapparelle. Ecco tutto quello che c’è da sapere per renderle bianche in pochi gesti

Avere tapparelle, persiane o veneziane bianche e pulite è fondamentale se si vuole avere una casa davvero in ordine e sistemata. Il problema principale è che bianco delle tapparelle o delle persiane e veneziane tende a sporcarsi molto facilmente a causa dello smog, della polvere e dello sporco esterno.

E allora, come trattare bianco delle tapparelle in maniera semplice ed efficace e, possibilmente, senza troppa fatica? Per prima cosa è necessario rimuovere eventuali accumuli di polvere e sporcizia che si annidano soprattutto sulla superficie esterna delle tapparelle. Per spolverarle efficacemente possiamo aiutarci con una scopa tradizionale o, in alternativa, possiamo usare i piumini estendibili.

Una volta terminata la pulizia della polvere possiamo passare a lavare le tapparelle in modo da riportare il bianco a splendere nuovamente. Il consiglio è usare acqua tiepida ed un detergente delicato, non aggressivo né acido che potrebbe rovinare le tapparelle. Come rimedio casalingo, al posto del detergente possiamo usare del comune bicarbonato di sodio da sciogliere in una bacinella con dell’acqua tiepida. Il bicarbonato è un ottimo sgrassante e disinfettante naturale e possiede anche un ottimo potere smacchiante e sbiancante.

Terminato questo primo lavaggio, sciacquate accuratamente le tapparelle con abbondante acqua. Al termine del lavaggio, asciugate accuratamente le tapparelle con un panno morbido, meglio se in microfibra. Eventualmente, potete trattare bianco delle tapparelle con una cera da esterni che aiuterà a mantenere più a lungo la pulizia ed il colore delle tapparelle.


Quanto costa diventare insegnante di zumba

Chi sono i figli di Federico Facchinetti e Ornella Muti?