Come togliere lo shatush

Moda finita? O semplice noia? Vi siete stancate dello shatush e volete rimuoverlo in tutta sicurezza? Vediamo come fare, senza rovinare i capelli.

chiudi

Caricamento Player...

Lo shatush prevede la parziale decolorazione dei capelli ed è poi facile tornare a una tinta unica. Se desideriamo, possiamo infatti utilizzare una tinta del nostro colore naturale su tutta la chioma. Dev’essere un colore più scuro rispetto a quello vecchio, ovviamente per riuscire a coprire gli effetti della decolorazione.

E’ consigliato rivolgersi ad un parrucchiere esperto, che sappia consigliarvi sin dalla prima applicazione di tinta, perché il colore inizierà ad essere uniforme salvo nel caso in cui le ciocche lavorate con lo Shatush non siano eccessivamente molto chiare.

Se non volete tingere tutti i capelli, un altro metodo che potete utilizzare per togliere lo Shatush è quello di procedere con la colorazione graduale delle ciocche schiarite. Può essere una scelta rischiosa perché le ciocche più chiare andranno trattate con una tinta che a fine processo vi restituisca lo stesso colore presente alla base dei capelli.

Ecco l’importanza di andare in salone e consultare un esperto che sappia scegliere le nuances di copertura adatte a restituirvi una chioma uniforme.