Come togliere calcare dal rubinetto cucina

Come togliere il calcare dal rubinetto della cucina con un metodo fai da te

chiudi

Caricamento Player...

Il calcare depositato sul rubinetto dà origine a fastidiose incrostazione che oltre a essere antiestetiche compromettono la fuoriuscita dell’acqua. Il calcare è il nemico numero uno dei rubinetti. A creare maggiori problemi nella vostra casa è il rubinetto della cucina. Qui il calcare si deposita piuttosto facilmente, dando origine a fastidiose incrostazioni che oltre a essere antiestetiche, rendono più difficoltosa l’uscita dell’acqua che inizia a spruzzare in tutte le direzioni. Per risolvere questo problema si può utilizzare un ottimo metodo fai da te. Prendete un bottiglia di aceto di vino bianco, versatene un parte in un pentolino e portatelo a ebollizione. Una volta raggiunta la temperatura, travasatelo in una bacinella e mettete ammollo tutti i componenti smontabili della rubinetteria della cucina, compresi i filtri incrostati di calcare. Lasciate riposare per almeno una quindicina di minuti. Di tanto in tanto provate a controllare il processo fino al suo completamento. Se non avete molto tempo a disposizione e necessitate velocizzare lo scioglimento del calcare, munitevi di una piccola spazzola e dopo averla imbevuta nell’aceto, strofinate sulle superfici da trattare. Nel caso le incrostazioni si fossero formate direttamente sul rubinetto, versate l’aceto bollito in un vaporizzatore e spruzzatelo. Lasciate riposare per una quindicina di minuti. Una volta terminato il processo, prendete un panno e passatelo accuratamente su tutta la superficie.