Come fare manutenzione alla cappa

Come fare una corretta manutenzione alla cappa della cucina

chiudi

Caricamento Player...

Il buon funzionamento di una cappa è strettamente collegato alla sua manutenzione. Capita non di rado che la cappa della cucina non aspiri più come quando era nuova. Questo problema si presenta spesso quando non si fa la manutenzione. Onde evitare che un accumulo di odori, fumi e vapori provochi il malfunzionamento della cappa, è fondamentale occuparsi della sua manutenzione. Prima di mettervi all’opera, vi consigliamo di controllare con attenzione il libretto delle istruzioni, evitando in questo modo di provocare danni. Le nuove cappe in commercio e quelle dei ristoranti sono dotate di una spia che indica quando è necessario fare manutenzione. Nel caso la cappa della vostra cucina sia di tipo filtrante e non disponesse di questo indicatore, è consigliabile sostituire i filtri anti odore ogni due mesi e provvedere alla pulizia dei filtri anti grasso ogni tre mesi. Pulire i filtri antri grasso è molto semplice: prendete una pentola piuttosto grande, riempitela di acqua e portatela a ebollizione. Aggiungete quattro cucchiai di bicarbonato di sodio e mescolate bene con un mestolo fino a sciogliere il composto. Collocate i filtri dentro la pentola e lasciateli ammollo per almeno un paio di ore. Estraeteli e risciacquateli con cura. Nel frattempo provvedete alla pulizia esterna della cappa usando detergenti non aggressivi. Ottimi acqua e aceto o acqua e sale. Risciacquate, asciugate e montate di nuovo i filtri.