Come eliminare la muffa con il bicarbonato

Eliminare la muffa con il bicarbonato è facile, veloce ed economico. Poche mosse ed il problema sparirà!

chiudi

Caricamento Player...

La muffa si annida molto spesso negli ambienti umidi, ed oltre a non essere bella da vedere costituisce un pericoloso ricettacolo di germi: vi sono diversi metodi per combatterla, molti dei quali sono costituiti dall’uso di detergenti più o meno aggressivi, le cui componenti chimiche potrebbero risultare nocive se usate a lungo o causare allergie se entrano in contatto con la pelle o la mucose. Un rimedio molto efficace e anche decisamente economico si può avere provando ad eliminare la muffa con il bicarbonato: creando una miscela di elementi naturali realizzeremo una soluzione liquida in grado di eliminarla del tutto dalle superfici su cui è attecchita.

Ecco di che cosa abbiamo bisogno per eliminare la muffa con il bicarbonato:

  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio;
  • 1 tazza d’acqua;
  • 1/2 tazza di aceto bianco;
  • 5 gocce di olio essenziale di limone;
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda.
  • 1 vaporizzatore per l’acqua di quelli da giardinaggio.

Sciogliamo il bicarbonato all’interno dell’acqua, dopodiché uniamo l’aceto. Gli olii essenziali andranno aggiunti per ultimi. Mettiamo la soluzione ottenuta nello spruzzino, e andiamo a vaporizzare il prodotto in abbondanza su tutte le superfici in cui la muffa si è annidata. Se avremo la sensazione che il liquido ‘frigga’, è la normale reazione chimica ottenuta mettendo a contatto aceto e bicarbonato. Lasciamolo agire a contatto con la muffa per qualche ora, dopodiché con un panno rimuoviamo la muffa, che nel frattempo si sarà staccata delicatamente e senza danneggiare la superficie dove si era formata. E’ bene continuarvi a passare questo prodotto una volta al giorno per una settimana evitando di risciacquarlo per prevenire che la muffa si riformi.

In questo modo, sfrutteremo sia l’azione sbiancante del bicarbonato che quella sgrassante dell’aceto, e gli olii essenziali avranno un’importante funzione antimicrobica sulle superfici trattate. E’ bene ricordare che oltre l’uso di un prodotto ad hoc, contrasta in maniera incisiva la formazione della muffa anche la corretta aerazione degli ambienti, per evitare il ristagno dell’umidità.