Come curare raffreddore con rimedi omeopatici

Curare il raffreddore con rimedi omeopatici? Perché no?

chiudi

Caricamento Player...

Nella stagione fredda i malanni di stagione sono dietro l’angolo, e per contrastarli molto spesso utilizziamo i medicinali tradizionali, in grado di restituirci in breve tempo il nostro abituale stato di salute. Ma vi sono casi in cui le medicine possono creare allergie molto pericolose, oppure non si vuole ricorrere a cure troppo forti per far passare un semplice raffreddore, allora per molti di noi è necessario utilizzare dei prodotti alternativi; una soluzione potrebbe essere quella di curare il raffreddore con rimedi omeopatici.

L’omeopatia riceve molti pareri discordanti, chi vi si affida completamente, chi invece si guarda bene dal farvi riferimento: in Francia e Germania ad esempio i rimedi omeopatici, prodotti in ambulatori ospedalieri all’interno del Servizio Sanitario, vengono offerti o in parte rimborsati dalla sanità pubblica. L’omeopatia agisce più come un vaccino che come un medicinale vero e proprio; si somministrano sostanze simili all’agente che produce la malattia, stimolando una reazione immunitaria nell’organismo in grado di prevenirla o di favorire la guarigione.

Chi decide di affidarsi all’omeopatia deve tenere però presente che nella maggior parte dei casi essa deve essere considerata una sorta di supporto alla medicina classica, e che riesce a curare con successo le malattie meno gravi, quelle cioè che riuscirebbero a guarire da sole, come febbre, raffreddore etc.

Se anche voi volete curare il raffreddore con rimedi omeopatici oppure altri piccoli malanni di stagioni, chiedete comunque consiglio al vostro medico di fiducia o al farmacista, in modo tale da ricevere tutta l’assistenza e la professionalità di cui avete bisogno e una valutazione ad hoc della vostra patologia e della cura che questa necessita.