Coltivare rose rampicanti ed osservarle crescere con soddisfazione. Siete pronti?

Per coltivare le rose rampicanti è necessario avere molto spazio in balcone o in giardino: infatti questo tipo di pianta può arrivare a superare anche i due metri di altezza. Le rose rampicanti devono crescere liberamente ma soffrirebbero in luoghi ventosi e in posti in cui il sole picchia tutto il giorno, quindi è necessario scegliere con attenzione dove piantarle.

Le rose rampicanti vanno piantate a talea, in primavera o in autunno, con un terreno non troppo compatto e argilloso che va arricchito con del compost domestico o concime naturale. Il drenaggio del terreno va favorito aggiungendo delle palline di argilla espansa, in modo tale da evitare i ristagni d’acqua. In casi di inverni molto freddi sarà bene coprire il vaso con polistirolo espanso, rivestirlo con un sacco di tela iuta e chiudere le piante con del tessuto non tessuto, in modo tale da evitare che il gelo eccessivo danneggi le rose impedendo loro di crescere.

Quando innaffiare le rose rampicanti? L’ideale è un paio di volte alla settimana, evitando di bagnare le foglie perché l’acqua potrebbe creare funghi o muffe.

A fine inverno va effettuata la potatura, eliminando i rami secchi, quelli indeboliti e quelli malati, partendo dalla base, e poi tagliando i rami troppo lunghi, perché non diventi troppo alta. A inizio primavera sarà bene fare la pacciamatura: bagnare il terreno alla base delle piante e poi cospargerlo con letame naturale essiccato per un’altezza di 5 – 6 cm, le cui sostanze favoriranno la loro crescita rendendo le rose ancora più belle e rigogliose.

Ricordiamo che, durante la loro crescita, le rose rampicanti andranno sostenute ed aiutate ad arrampicarsi, mediante griglie di plastica o metalliche, o facendo uso di sostegni di legno appositi che vanno applicati a distanza dal muro.

Seguendo tutti questi accorgimenti le nostre rose in breve tempo diverranno una meraviglia per la vista ed un piacere per l’olfatto e ci renderanno orgogliosi di averle coltivate con così tanta cura.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-08-2015


Come coltivare fragole in vaso

Che cos’è il collarbone