Come coltivare il cavolo ornamentale in balcone

Coltivare il cavolo ornamentale in balcone è un’ottima idea per avere piante di grande effetto sul terrazzo.

chiudi

Caricamento Player...

Il cavolo ornamentale o Brassica Oleracea è una pianta perenne molto bella da vedere, spesso utilizzata per decorare aiuole e vialetti, che cresce ovunque senza particolari accorgimenti, sopravvive a temperature sotto lo zero ma non resiste sopra i 15°C: può assumere una colorazione verde e bianca, verde e rosa o verde e viola. Se vi piace in maniera particolare potete coltivare il cavolo ornamentale in balcone per dare un tocco di colore al vostro terrazzo anche in inverno, visto che fiorisce ininterrottamente da settembre a marzo.

Per quanto riguarda la semina del cavolo ornamentale, si può praticare in cassetta o all’aperto, piantando i semi (che potrete trovare nei vivai già dal mese di agosto) senza interrarli molto ma a una certa distanza l’uno dall’altro; il terreno deve essere un mix di due parti di torba e uno di terriccio fertile. Dopo circa dieci giorni si vedranno spuntare le prime piantine, da riposizionare a maggiore distanza in modo tale che abbiano lo spazio necessario per svilupparsi al meglio.

Per coltivare il cavolo ornamentale in balcone dovete avere a disposizione un vaso di almeno 20 cm di diametro dove posizionare la pianta, l’importante è che sia ben drenato, fresco e profondo. E’ bene che la pianta sia esposta in pieno sole o in luogo leggermente ombreggiato, perché essendo particolarmente resistente non subisce danni dai mutamenti del clima o della luce, l’importante è irrigarla in abbondanza se le temperature sono troppo alte in quanto risulta essere molto sensibile al caldo asciutto, senza però bagnarne il fogliame.

Seguendo questi semplici accorgimenti potrete avere sul vostro terrazzo tanti cavoli ornamentali dai colori vivaci, che oltre ad avere funzione decorativa potranno anche essere impiegati in cucina: già, perché nonostante il loro aspetto che li rende molto simili ai fiori, i cavoli ornamentali sono anche commestibili.