Quante volte al giorno si ricevono telefonate seccanti e indesiderate? Vediamo come bloccare le chiamate dei call center sullo smartphone.

Da qualche anno a questa parte, le telefonate indesiderate sono all’ordine del giorno. Nella maggior parte dei casi si tratta di call center che propongono offerte più o meno discutibili. Tralasciando il motivo della chiamata, vediamo come bloccare questi disturbatori seriali sullo smartphone.

Come bloccare le chiamate dei call center sullo smartphone?

Il telemarketing aggressivo, ormai, è diventato quotidiano. Gli operatori dei call center, nella maggior parte dei casi sottopagati e istruiti a dovere, possono essere davvero fastidiosi, specialmente quando insistono a telefonare nonostante gli infiniti rifiuti. La prima cosa da fare per bloccare le chiamate indesiderate è non dare il consenso. Quando compilate i moduli fate attenzione ai campi, anche a quelli scritti a caratteri minuscoli. Negate sempre il consenso per attività di telemarketing, in modo da ricevere meno telefonate di questo tipo.

In alternativa, potete anche bloccare i numeri indesiderati. Così come fate con i contatti che non volete neanche più incrociare per strada, mettete nella lista nera anche i call center. Per accertarvi che il numero di telefono non sia gradito, vi basterà incollarlo su Google. Volendo ci sono anche applicazioni per individuare il telemarketing aggressivo, tipo TrueCaller, CallApp e Dovrei rispondere? (Should I answer).

Il Registro Pubblico delle Opposizioni sta per arrivare, anche per gli smartphone

I metodi elencati sopra, è bene ammetterlo, non rispondono alla perfezione alla domanda Come bloccare chiamate call center smartphone. Una buona notizia, però, c’è: entro fine luglio, il Registro Pubblico delle Opposizioni sarà disponibile anche per i telefoni cellulari. Fino ad oggi, infatti, questo servizio era destinato solo ai numeri fissi, ma con il decreto legge del 27 gennaio 2022 la situazione è cambiata. Tra qualche settimana sarà attivo e non si dovrà fare altro che andare sul sito Ministero dello Sviluppo Economico e compilare l’apposito modulo. I call center che non rispettano la privacy delle persone andranno incontro a multe piuttosto salate. Insomma, forse, la liberazione dal telemarketing aggressivo è vicina.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-06-2022


Cannavacciuolo ha aperto un nuovo resort in Toscana: ecco cosa aspettarsi

Versace, la casa di Manhattan è in vendita: è la dimora più prestigiosa di New York