Vagina sempre profumata? Ma certo che si può!

Spesso ci può sembrare che la nostra vagina emani cattivo odore. Dopo esserci accertate che non abbiamo problemi relativi a infezioni e infiammazioni o all’aver dimenticato di togliere l’assorbente interno o residui di preservativi rotti che non riescono ad uscire, seguendo alcune piccole regole di igiene e profilassi potremo avere la vagina sempre profumata.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Evitiamo quindi, se non necessario, di indossare assorbenti o salvaslip, ed effettuiamo lavaggi regolari con acqua e olio di melaleuca, un ottimo antimicotico naturale: per l’igiene intima, usiamo un sapone non aggressivo che non alteri il nostro ph naturale, ed evitiamo di usare slip di tessuto sintetico, che potrebbero causare infiammazioni o stimolare una sudorazione eccessiva con conseguente sprigionamento di odori sgradevoli.

Se durante il giorno siamo sempre fuori, e non possiamo lavarci più volte, portiamo sempre con noi delle salviettine intime umidificate da usare quando ne sentiamo il bisogno o dopo essere andate alla toilette.

Inoltre, ricordiamo che la depilazione completa delle parti intime (unita a un’igiene personale effettuata con cura e regolarità specie dopo aver avuto rapporti sessuali), aiuta notevolmente ad eliminare i cattivi odori dovuti al ciclo, alla sudorazione o al contatto con assorbenti e salvaslip.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 08-07-2015

Come profumare pelo del cane

Come abbinare tacco a rocchetto