Ciclo anticipato a causa del cerotto

Usate il cerotto come contraccettivo, ma il vostro ciclo è in anticipo?

chiudi

Caricamento Player...

Il cerotto contraccettivo, Evra® in Italia, è un cerotto quadrato che va applicato sull’addome, sulle natiche, sull’avambraccio superiore o sul torace ogni settimana, alternando una settimana di pausa.

Il cerotto contraccettivo rilascia una combinazione di estrogeni e progestinici attraverso la pelle che impediscono l’ovulazione, con un’efficacia contraccettiva del 99% circa.

Il cerotto va applicato il primo giorno del ciclo e, tra gli indubbi vantaggi che possiede, troviamo sicuramente la facilità d’uso, la possibilità di indossarlo per tre settimane consecutive e l’efficacia, tuttavia questo non offre alcuna protezione contro le malattie sessualmente trasmissibili, come l’HIV/AIDS, fa aumentare il rischio di attacchi cardiaci, anche se in minima parte, e richiede la prescrizione medica, come del resto anche tutti gli altri farmaci ad azione contraccettiva. 

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, oltre ai più classici sintomi come nausea, vomito, dissenteria, senso di spossatezza e mal di testa, possiamo avere anche alterazioni del ciclo, ovvero la comparsa anticipata delle mestruazioni, fattore che comunque non deve preoccupare affatto perché tende a scomparire dopo i primi mesi di utilizzo.