Band di origini francesi che ha spopolato tra gli anni Settanta e Ottanta: ecco chi sono i Rockets, gruppo vincitore del Telegatto grazie al brano Galactica.

La voce di Christian Le Bartz, Alain Groetzinger alla batteria e percussioni, Gérard L’Her al basso, chitarra, tastiere e voce, Alain Maratrat alla chitarra e Fabrice Quagliotti alle tastiere: sono loro i componenti originari della band Rockets, che si è fatta conoscere per i successi musicali e per il look spaziale.

La biografia e la carriera dei Rockets

La band dei Rockets è nata in seguito ad una intuizione del produttore francese Claude Lemoine che a metà degli anni Settanta è entrato in contatto con un gruppo di giovanissimi per sperimentare sonorità Rock Blues.

Il gruppo ha iniziato così a firmare i primi successi con l’album che ha preso il titolo dal nome della band e mostrandosi in pubblico con il look che ha contraddistinto i componenti fin dall’esordio della carriera: costumi in lamé di taglio fantascientifico, chitarre e bassi a forma di stella, sole e tanti altri simboli arcani.

A fine anni Settanta la band è uscita con un nuovo singolo che ha segnato il successo oltre i confini francesi, On the Road Again, e ha portato i componenti a firmare un contratto con il manager della CGD-Messaggerie Musicali, produttore Maurizio Cannici, che decise di trapiantare il gruppo in Italia.

Tra il 1978 e il 1980 i Rockets hanno macinato i successi più importanti e in questi anni il loro lavoro-culmine è Galaxy, di cui faceva parte la traccia predominante, Galactica, che è valsa alla band il Telegatto.

Il cambio delle tendenze musicali e alcune scelte discografiche non hanno giovato ai Rockets che, dopo anni di lavori che non sono riusciti ad ottenere lo stesso successo degli anni Settanta, hanno presentato nel 2000 un nuovo progetto con i componenti parzialmente cambiati: Fabrice Quagliotti alle tastiere, Bruno Durazzi alla batteria, Matt Rossato alla chitarra e Luca Bestetti voce.

La band con i suoi nuovi membri ha continuato così a lavorare ad altri progetti musicali pubblicando nel 2021 l’ultimo album, Alienation.

La vita privata dei Rockets

Della vita privata dei componenti della band di origini francesi si sa molto poco. Di loro sono ampiamente noti i successi professionali, meno quelli che riguardano l’aspetto personale e privato.

Nel 2022 l’ex chitarrista Alain Maratrat ha annunciato di essersi sottoposto alla chemioterapia a causa di un tumore.

3 curiosità sui Rockets

– Uno dei loro singoli, Under the Sun, è stato scelto come sigla di chiusura del Festival di Sanremo nel 1984

– Nel 186 si sono presentati al pubblico vestiti con pizzi e ciuffi laccati e il nome modificato in Rok-etz

– Gérard L’Her, abbandonati i Rockets, è tornato a dedicarsi alla musica e ha pubblicato un CD intitolato A perfect world

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-09-2022


Chi è Barbara De Nigris, la chef nel cast di È sempre mezzogiorno

Scandali e curiosità sulla Regina Elisabetta (e gli 8 tsunami che non l’hanno fatta naufragare)